Privacy Policy Cookie Policy
Home » ATLETICA, SECONDO PIANO

Hope sfreccia e vola in azzurro

Seconda affermazione consecutiva per Esekheigbe al Palaindoor di Padova, bel biglietto da visita in vista dei Campionati del Mediterraneo U23 a Valencia. Weekend di vittorie per Assindustria Sport: sorridono anche Caffier, Serafini e Ceglie, titolo regionale nel triplo per Ventura
18 Gennaio 2023 Stampa articolo

PADOVA -Ancora uno sprint vincente per Hope Esekheigbe. Dopo la vittoria all’esordio, la velocista di Assindustria Sport si ripete al Palaindoor di Padova, imponendosi nei 60 metri in 7”43 e togliendo 3 centesimi al tempo realizzato sullo stesso rettilineo otto giorni prima.

Per la ventunenne padovana è un bel biglietto da visita in vista dei Campionati del Mediterraneo under 23 di Valencia di domenica 22 gennaio, per i quali è stata convocata dal vice direttore tecnico per le squadre giovanili nazionali Antonio Andreozzi, che ha selezionato 15 atleti.

Se la copertina spetta di diritto a lei, va detto che sono stati diversi i compagni di squadra capaci di mettersi in mostra nell’impianto accanto allo Stadio Euganeo, in un doppio appuntamento capace di richiamare oltre 1.200 iscritti.

Altre due le vittorie gialloblù, ottenute da due rinforzi del 2023: si tratta di Thomas Serafini, che si impone in volata nei 3.000 fermando il cronometro dopo 8’27”86, e del francese François Caffier, a Padova per motivi di studio, che fa suo il triplo con 14.34 metri, davanti a Matteo Cimarelli, terzo con 14.21.

Alcune prove della manifestazione assegnavano anche le maglie di campione regionale, tra cui il triplo femminile: a conquistare il titolo veneto è stata Francesca Ventura, che ha lasciato il suo segno a 12.43. Sul podio anche Tiziano Feletto, secondo nell’alto con 2.03, e Nurah Mandy Fadika, terza nella stessa specialità femminile con 1.69, risultato di particolare rilievo considerando che appartiene ancora alla categoria allieve. Terza piazza anche per la capitana della squadra, Carol Zangobbo, che fa il suo esordio stagionale nel lungo lasciando la sua impronta a 5.94.

Sempre a livello assoluto, da segnalare il successo di Fabrizio Ceglie nei 60 al meeting di apertura friulana a Udine, in 6”93, ma dopo aver corso in 6”88 in batteria, e, nella stessa manifestazione, quello di Lorenzo Schiavon, issatosi a quota 4.40 nell’asta.

Nel weekend si è gareggiato anche “a casa”, con circa 300 atleti della categoria cadetti impegnati sul rettilineo al coperto del Colbachini, sotto l’organizzazione della Fidal Padova. Per la squadra gialloblù, da segnalare l’affermazione di Tommaso Agostinis nei 60hs in 9”1 e la terza piazza di Giorgia Rampazzo, in 10”4 nella stessa gara femminile.

Visita www.assindustriasport.it

Nelle foto (Atleticamente/Fidal Veneto) Hope Esekheigbe nei 60 femminili al Palaindoor

C.S.



Articoli correlati