Privacy Policy Cookie Policy
Home » Corsa, PATTINAGGIO

Memorial Ponzetti dei record

Trionfa Mens Sana Siena, terzo Skating Club Rovigo. Giornata da scolpire nella storia dello Skating Club Rovigo, quella di domenica 30 aprile 650 atleti di 55 sodalizi provenienti da tutta Italia hanno colorato e gremito il Pattinodromo delle Rose
4 Maggio 2023 Stampa articolo

ROVIGO – Giornata da scolpire nella storia dello Skating Club Rovigo, quella di domenica 30 aprile: 650 atleti di 55 sodalizi provenienti da tutta Italia hanno colorato e gremito il Pattinodromo delle Rose di Rovigo nella trentasettesima edizione del Memorial Arturo Ponzetti, numeri mai raggiunti se non proprio nell’edizione 2023, valida anche come prima tappa del circuito Grand Prix Giovani.

Impeccabile l’organizzazione messa in atto da tutto lo staff verdeblù, all’insegna totale del volontariato, per poter realizzare una delle manifestazioni massime del mondo rotellistico nazionale e che ha permesso di sfoggiare nell’impianto di eccellenza rodigino grandi prestazioni tecniche e di ospitalità. È stata una giornata fantastica in cui è stata dimostrata tutta la nostra capacità organizzativa e la generosità di quanti si sono messi a disposizione” così a fine giornata il presidente verdeblù Federico Saccardin.

È stata una gara perfetta, il ringraziamento va a chi ha offerto generosamente il proprio impegno per portare così in alto la nostra società” aggiunge il vice Paolo Ponzetti. Circa 2.500 persone hanno varcato i cancelli di via Muratori, accolti dagli ampi spazi dell’area hospitality, nelle quasi dodici ore di gara coordinate dal giudice Arbitro Francesco Turchetto, che hanno visto i grandi nomi del panorama nazionale come le locali Giorgia Fusetto e Benedetta Rossini, ma anche Danny Sargoni, Valentina Buccolini, Ilaria Carrer, Camilla Beggiato, Giulia Bongiorno, Giorgia Valanzano, Francesco Bertolo, Fabio Monchiero, Elisa Follie Sofia Paola Chiumiento solo a titolo di esempio.

La gara. Al mattino sono andate di scena per prime le categorie giovanili con due prove: la destrezza e le gare lunghe in linea, entrambe a tempo. Nei Giovanissimi hanno partecipato Dario Previato, Milo Schiesaro, Claudia Saccardin (terza nella destrezza), Ada Oprea, Cristal Meo, Vittoria Balaustra, Francesca Balaustra, mentre negli Esordienti Ettore Baretta, Davide Zambon, Alessandro Franceschetti, Giorgia Pigato (seconda nella destrezza), Aurora Meo, Gemma Fusaro, Sofia Venturini, Anna Marangoni, Martina Borella, Margherita Barin, Aurora Gabban, Alice Visentin, Wissal Agdid, Matilde Cocchieri, Anita Grandi, Marisol Rizzo, Rachele Marzanati. 

A seguire, prima della pausa pranzo, si sono destreggiati, passando in pista sopraelevata, gli atleti della categoria Ragazzi 12 dove i colori verdeblù sono stati rappresentati da Nadir Agdid, Lorenzo Marangoni, Leonardo Zanirato, Gianmaria Bergamin, Teo Oprea, Anna Vallin, Giorgia Borella, Maria Sole Visentin, Viola Ronconi e Matilda Morello. Nel pomeriggio tutte le categorie maggiori. “Grande prestazione per i nostri portacolori – commenta l’allenatore Luca Presti – che in una delle gare più importanti e con tanti atleti forti provenienti da tutta Italia hanno dimostrato di essere in crescita costante; nelle Ragazze abbiamo centrato la finale della gara ad eliminazione con Asia ed Isabel che si piazzano rispettivamente nelle top 20 e 10. 

Tra le Allieve ottima finale di Matilde nei 500 metri, tra le 6 più forti, mentre nella gara lunga è invece Elena che entra nelle prime 10. Nelle juniores splendida prestazione sui 500 metri di Giorgia con il tempo addirittura inferiore delle senior”. Le prestazioni. Tra i Ragazzi hanno preso parte Sebastiano Schiesaro, Andrea Formaggio e Mattia Roccato, assieme a Asia Piagato, Isabel Dobreva, Giorgia Gresele, Martina Negri, Erica Erialti e Matilde Marzanati. Nelle Allieve, Matilde Crivellari, Elena Ponzetto e Cristina Biolcati.

Tra le Junior, oro per Giorgia Fusetto nei 500 metri e infine tra le Senior Benedetta Rossini ed Elisa Berto. Non è mancato poi il ricordo ai grandi amici della squadra di casa con l’assegnazione delle coppe intitolate a Riccardo Passarotto, Paolo Campi e Paolo Rondina. Il trofeo, abbinato alla coppa ASM SET, main sponsor della manifestazione, è tornato dopo un anno nelle mani del Mens Sana Siena, secondi i Pattinatori Spinea, terzo lo Skating Club Rovigo.

C.S.



Articoli correlati