Home » BASKET, Femminile, Serie B

Punto sul campionato di serie B femminile

6 Dicembre 2021 Stampa articolo

ROVIGO – A un turno dal giro di boa della prima fase del campionato cadetto femminile è tempo di fare i primi bilanci. Nel girone Est, composto per la maggioranza da squadre friulane, sta dominando come da pronostico la Futurosa Trieste (6v-0p) forte di un organico di grande qualità e di una panchina molto lunga. Le rotonde vittorie ottenute nelle prime sei giornate certificano il loro strapotere tecnico e tattico. Si giocano la piazza d’onore il trio Giants Marghera, Sistema Rosa Pordenone e Ginnastica Triestina divise da un’incollatura.

Lo scontro diretto di sabato prossimo tra le Giants e le pordenonesi definirà il rapporto di forza tra le tre inseguitrici. Nel girone Ovest, quello in cui sono inserite le imbattute rodigine di Solmec, si assiste a un equilibrio generale che coinvolge cinque squadre che occupano le posizioni tra il terzo e il settimo posto.

Il big match di domenica prossima al palasport del capoluogo polesano tra Rhodigium e San Martino sancirà il rapporto di forza tra le due contendenti, con le rossoblù attualmente avanti di due lunghezze.

Facciamo il punto della situazione: Solmec Rovigo (6v-0p): le ragazze di Giulia Pegoraro hanno sin qui dominato la scena ottenendo sei vittorie convincenti con un gioco di elevato livello tecnico, tra cui spicca, tra le altre, la guardia Chiara Turri, capocannoniere del girone Ovest con quasi 16 punti di media a partita.

Da valutare a lungo andare l’equilibrio tecnico – tattico di squadra dopo i gravi infortuni di Lussana e della capitana Ballarin che hanno tolto alle rossoblù due frecce importantissime al proprio arco. Importante sarà per la squadra rossoblù ritrovare punti dall’interno dell’area, sfruttando lo strapotere fisico con il quartetto di lunghe Furlani, Ferri, Chichissiola e Sorrentino.

Lupe San Martino (5v-1p): le giovani guidate da coach Tomei si stanno disimpegnando alla grande. Unico neo la sconfitta a Montecchio Maggiore con un rosa ridotta complice il contemporaneo impegno di alcune giocatrici nel campionato di Serie A femminile. Alice Peserico è la seconda marcatrice del girone occidentale.

Gattamelata Padova (4v-2p): la neopromossa è la vera sorpresa della prima parte di campionato. Allenate dal “Guru” Benetollo che ha dato un’impronta di gioco convincente, le patavine stanno ottenendo vittorie molto importanti. Nel prossimo turno il derby con Abano Terme determinerà le ambizioni per il proseguo del torneo. 

Thermal Abano (3v-3p): È partita con il freno a mano tirato ma sta velocemente riguadagnando le posizioni che le competono, dopo un mercato estivo di primo livello. Sarà determinante il confronto con il Gattamelata Padova in programma sabato a Montegrotto per mantenere la posizione tra le prime quattro in ottica della seconda fase. 

San Marco Mestre – Basket Montecchio – Basket Rosa Bolzano (2v-2p): Le tre compagini sono in linea con le previsioni di inizio campionato. Delle tre si fa leggermente preferire il quintetto alto atesino che in casa vende carissima la pelle. Sabato è in programma la sfida tra le bolzanine e Montecchio per cercare di entrare tra le prime quattro elette. 

Basket Sarcedo (0v-6p): Le vicentine partecipano al campionato con la formazione Under 17 del Famila Schio. Coach Zucchi sta lavorando per dare certezze ad un gruppo di giovanissime che certamente nella seconda fase del campionato cresceranno e non poco di livello tecnico e di esperienza.

Coach Pegoraro traccia un rapido bilancio e indica la via per le prossime settimane: “Il bilancio è estremamente positivo se consideriamo i risultati ottenuti, inoltre sono molto contenta dello spazio dato alle nostre giovani, quasi 10’ di media in campo per tutte, e sono felice della risposta avuta da loro! Ricordiamoci che hanno 15/16 anni, e che a Rovigo non esordivano in serie B atlete così giovani probabilmente dai tempi miei e di Chiara Rossi!

 Sono molto contenta del lavoro di squadra, sono orgogliosa della continuità di Turri, ormai una giocatrice di categoria superiore e delle risposte avute dal nuovo acquisto Bonivento. Come detto sopra adesso dovremmo essere tutti più bravi a sfruttare meglio il nostro quartetto di lunghe, un lusso per la categoria.

Grandissimo dispiacere per gli infortuni di Lussana e Ballarin, ma come ho detto loro, se doveva succedere è successo nel posto migliore per loro, per serietà e professionalità di questa società!  

Obiettivi fino a Natale – continua coach Pegoraro – vista la nostra situazione fisica non possiamo permetterci di ragionare tanto più in là: abbiamo il big match con San Martino domenica in casa e la prima di ritorno con Montecchio il 18 dicembre. Dobbiamo chiudere con due vittorie a punteggio pieno, poi ci riposeremo, tireremo le somme e valuteremo come agire anche eventualmente sul mercato!

Appuntamento a domenica 12 dicembre ore 18 al Palasport di Azzurri d’Italia a Rovigo per la partita di cartello della 7^ giornata di campionato.

C.S.



Articoli correlati