Home » BASEBALL

Il Torneo delle Regioni si tinge di rossoblù

Doppio appuntamento con il baseball per ciechi. Si registrano anche i positivi risultati raggiunti dalle Under polesane lo scorso fine settimana
17 Giugno 2022 Stampa articolo

ROVIGO – Tanto, tantissimo Rovigo nelle convocazioni delle selezioni per il “Torneo delle Regioni”. La tradizionale competizione giovanile estiva, giunta alla diciannovesima edizione inizia oggi in Lombardia coinvolgendo quattro province: Milano, Lodi, Varese, Monza e Brianza. In totale saranno 40 le squadre partecipanti, suddivise in 5 categorie: 3 baseball e 2 softball. Agguerrito il plotone del Veneto che, come di consueto, è infarcito di giovani atleti del Baseball Softball Club Rovigo targato Itas Mutua e sostenuto da Adriatic LNG.

Queste le convocazioni degli atleti rodigini. Per la Little League di Baseball, Corsi Gabriele e Schiavon Samuele. Per la Little League di Softball, Agata Boraso, Sabrina Bottazzi, Camilla Pavarin, Martina Russo e Greta Saggioro, ma sono rodigini anche il dirigente Enrico Barbierato e il manager Cristina Pollato. La Senior League di Baseball sarà allenata dal coach rodigino Kay Chieregato, e vedrà nel roster anche i rossoblù Tommaso Bottazzi, Giorgio Frigato, Riccardo Pillon, Vincenzo Russo e Giacomo Taschin. Nella selezione della Junior League di Baseball giocheranno Andrea Bergamasco e Valentino Chinedozi. Infine, nella Junior League Softball ci saranno Gaia Barbierato, Elena Dallara, Ludovica Eleonora Dando, Margherita Milan e Diana Pesenti.

Numeri che confermano la costante crescita del vivaio del Baseball Softball Club Rovigo e che fanno ben sperare per il futuro delle formazioni Seniores iscritte ai campionati di Serie A e A2 di baseball e softball.

Ultime dal vivaio

Nel frattempo, si registrano anche i positivi risultati raggiunti dalle Under rossoblù lo scorso fine settimana. L’Under 15 di softball ha vinto 20-8 a Vicenza. L’Under 14 di baseball ha regolato 8-4 il Ponzano Veneto tra le mura amiche del diamante rodigino. L’Under 15, sempre di baseball, ha invece ceduto il passo al San Bonifacio 10-2. Superate di misura 1-0 anche le due Under 18 di baseball e softball, entrambe impegnate nei rispettivi derby contro Padova. Larga vittoria per 14-8 dei Cadetti della Serie C di baseball contro l’Oltretorrente.

Baseball per ciechi

Sabato scorso il diamante rodigino di via Vittorio Veneto ha ospitato il primo di due interessanti appuntamenti ravvicinati dedicati al baseball per ciechi, disciplina che rappresenta ormai un fiore all’occhiello per il Baseball Softball Club Rovigo targato Itas Mutua. La squadra rossoblù, che lo scorso anno ha partecipato per la prima volta al campionato nazionale in collaborazione con gli amici dello Staranzano, in questa stagione sta dedicando forze ed energia per la crescita e promozione del baseball per ciechi, con l’obiettivo di avvicinare più persone possibile al diamante e fare del capoluogo polesano un vero e proprio punto di riferimento territoriale per la disciplina.

In quest’ottica si è inserita la riuscita giornata di sabato che ha visto arrivare a Rovigo gli studenti del corso regionale per tecnici di orientamento per disabili visivi, accompagnati dalla loro insegnante Valentina Borella. Insieme agli atleti della squadra rossoblù, i ragazzi hanno imparato le regole del baseball per ciechi, cimentandosi sia nei ruoli dei non vedenti che in quelli degli assistenti.

“Desideravo da tempo portare i miei ragazzi sul campo per far sì che tutta la teoria studiata trovasse un vissuto a cui agganciarsi – ha spiegato con soddisfazione Valentina Borella – Ho avuto la fortuna di conoscere la bella realtà della squadra di baseball per ciechi di Rovigo e, a mia volta, ho voluto regalare la stessa fortuna ai miei corsisti. Tre anni fa qui ho visto nascere l’idea di un progetto dedicato al baseball per ciechi e poi l’ho vista germogliare grazie al lavoro di tante persone”.

Domani la squadra di baseball per ciechi del Baseball Softball Club Rovigo, guidata come sempre dal tecnico Loris Bucca, sarà di scena a San Bonifacio per una nuova giornata di promozione organizzata insieme alla società locale dei Crazy San Bonifacio e con la preziosa collaborazione dell’Unione ciechi di Verona.

C.S.



Articoli correlati