Home » BASKET, Femminile, Serie B

Solmec parte con il piede giusto

20 Marzo 2022 Stampa articolo

Solmec Rovigo – Ginnastica Triestina 61-39

(13-7, 22-19, 37-29)

Solmec Rovigo: Bonivento 13, Turri 15, Chicchisiola 9, Furlani 7, Stawinska 14, Vaccarini 3, Ferri, Sorrentino, Modena, Martin. Marchetti e Cognolato ne. All.re Pegoraro, Vice All. Bereziartua.

Ginnastica Triestina: Nardella 9, Zanelli 7, Cigliani 3, Prodan 4, Fiumis 5, Rosin 6, Valeri 5, Kraus, Giorgesi, Cutazzo. All.re Fuligno, Vice All. Parigi.

Arbitri: Naletto di Spinea (VE) e Giorgi di Mira (VE).

Tiri Liberi:   Solmec 5/12 – Ginnastica 9/16         

ROVIGO – Debutto positivo nel girone Gold per Solmec di coach Pegoraro che con un sontuoso secondo tempo si impone largamente sulle friulane della Ginnastica Triestina. È senza dubbio una grande iniezione di fiducia per le rodigine in vista dei prossimi due impegni che diranno molto sulle ambizioni di Turri & Co.

Le triestine, terze classificate nel girone Est, si presentano sul parquet con qualche assenza ma il valore della compagine biancoblù è comunque elevato. All’inizio del match si fatica a segnare da ambo le parti per la grande tensione. Solmec realizza ottime trame di gioco ma spesso manca un centesimo per fare l’euro. Il primo tempo si trascina molto stancamente ma emerge la superiorità della Solmec che non si traduce in punti realizzati.

Chiara Turri domina sotto le plance (8 rimbalzi al riposo!) e la difesa tiene alla grande. Stawinska realizza due canestri nel pitturato ma le ospiti trovano un paio di realizzazioni dalla distanza e approfittano del calo di attenzione della Solmec impattando a quota 19 ad un minuto dal riposo. La tripla di Turri ridà il vantaggio alle rossoblù per il +3 alla pausa lunga.

Nella seconda metà di gara si vede in campo una Rhodigium trasformata, senza paure di sorta e con un atteggiamento difensivo da grande squadra. Inoltre, la difesa a zona della Ginnastica viene scardinata con grande facilità e le rodigine entrano nella loro “comfort zone”.  Si fanno vedere anche la lunga Furlani e il play Bonivento che realizzano 11 dei 15 punti della squadra.

Il gap aumenta costantemente ogni minuto e si entra nell’ultimo parziale con la Solmec a più otto. L’inizio del quarto finale è da spavento: 7-0 in due minuti compresa la tripla di Chicchisiola e vantaggio che cresce al +15 (44-29). Rosin chiude il parziale con un canestro da sotto ma le rodigine hanno ormai preso il controllo della partita.

Nel finale, da squadra matura, Solmec non si accontenta e amplia il vantaggio (break di 8-0) sino al +22 finale che, in caso di arrivo alla pari con altre squadre, conterà moltissimo. Visi distesi dei dirigenti e dello staff tecnico a fine match, sicuri che per la Solmec è iniziato un nuovo percorso.

Domenica prossima “prova del nove” a Marghera per confermare i grandi progressi registrati nell’ultima settimana. Risultati prima giornata – Girone Gold: Thermal Abano – Futurosa Trieste 51-84, Lupe San Martino – Sistema Rosa Pordenone 71-53, San Marco Mestre – Giants Marghera 50-59.

Classifica aggiornata: Futurosa Trieste 14, Lupe San Martino 14, Giants Marghera 8, Solmec Rovigo 6, Ginnastica Triestina 4, Thermal Abano 4, San Marco Mestre 4, Sistema Rosa Pordenone 2.

C.S.



Articoli correlati