Home » CONI

Giornata nazionale dello sport

9 Giugno 2022 Stampa articolo

ROVIGO – Grande successo per la “Giornata Nazionale dello Sport” del Coni, tornata ad animare il primo weekend di giugno dopo due anni di stop forzato a causa della pandemia. Domenica 5 giugno tanti giovani hanno partecipato alla splendida mattinata organizzata dal Coni Point Rovigo al Pattinodromo delle Rose, nel quartiere Commenda. Grazie all’ospitalità dello Skating Club Rovigo e con la collaborazione di molte società locali è stata data la possibilità a bambini e bambine di provare tante discipline sportive nelle aree appositamente allestire all’interno dell’impianto rodigino.

L’invito rivolto nelle scorse settimane dall’Ufficio Scolastico Provinciale ai tanti plessi scolastici del territorio ha colto nel segno e tante famiglie si sono presentate puntuali alle 10 per l’inizio delle attività, pianificate in ogni dettaglio dal delegato provinciale del Coni, Lucio Taschin, e dal coordinatore tecnico del Coni Point di Rovigo, Enrico Pozzato. Ad aiutarli nella gestione dell’intensa giornata anche la squadra dei fiduciari del Coni Point di Rovigo.

Prima che i campi di gara si riempissero di giovani, hanno portato il loro saluto lo stesso Taschin, il membro della Giunta regionale del Coni Andrea Albertin e l’assessore allo sport del Comune di Rovigo Erika Alberghini. Grandi protagoniste della “Giornata Nazionale dello Sport” sono state soprattutto le società sportive che hanno partecipato all’ultima edizione dei Centri Coni, riuscito progetto a cinque cerchi finalizzato alla promozione della multidisciplinarietà e alla condivisione delle esperienze sportive.

E così sulla pista e sugli spazi verdi del pattinodromo hanno preso posto nelle rispettive aree di gara i tecnici e giovani tesserati di Skating Club Rovigo, Rhodigium Basket, Baseball Softball Club Rovigo, Nuovo Basket Rovigo, Circolo Parrocchiale Duomo, Eurobody Judo, Pallacanestro Bagnolo di Po, Qui sport Trecenta Pallavolo, Pallavolo Occhiobello, La Vittoriosa Calcio, Dream Sport Team Pallanuoto Occhiobello e Area Sport, tutte società che hanno aderito ai Centri Coni.

Alla splendida mattinata hanno partecipato anche Basket Badia e Academy Dance, che ha intrattenuto i presenti con applauditissime esibizioni di hip hop dei gruppi di Rovigo e Adria. Al termine delle attività, le società partecipanti ai Centri Coni hanno ricevuto il contributo previsto dal progetto, nonché una targa da appendere nei propri impianti sportivi. Ai tanti bambini e bambine impegnati nei vari sport per l’intera mattinata sono stati consegnati gadget della “Giornata Nazionale dello Sport”.

“Con questa bellissima giornata si è chiuso il positivo percorso dei Centri Coni, che insieme agli Educamp è un progetto fondamentale con cui il Coni Veneto vuole essere vicino ai nostri giovani, specie in questo periodo di ripartenza”, ha ricordato Albertin.

“La multidisciplinarietà, su cui si fondano i Centri Coni, è una fondamentale strategia che ogni società sportiva polesana deve far propria – ha aggiunto Taschin al termine della mattinata – Insieme alle famiglie e alle istituzioni occorre studiare azioni per incentivare la pratica sportiva che, come confermano gli ultimi dati Istat, negli ultimi anni è stata in calo. La parola ‘sport’ deve entrare in tutti i progetti pubblici e privati futuri: è questa l’unica strada che può portare i nostri ragazzi fuori dall’attuale situazione di stallo psicologico”.

C.S.



Articoli correlati