Home » Rafting

Firaft: Italia protagonista in Bulgaria

Dominio degli azzurri, vincitori in tutte le categorie, alla prima prova di Europa Cup.
28 Marzo 2022 Stampa articolo

KRESNA (Blagoevgrad – Bulgaria) – Dominio Italia alla prima prova di Europa Cup di rafting andata in scena nel fine settimana in Bulgaria con gli azzurri del DT Paolo Benciolini che si impongono nella classifica generale data dalla somma dei punti ottenuti nelle tre prove disputate: slalom, RX e discesa classica. Nella gola di Kresna, territorio bulgaro nella parte sud-ovest del paese, percorso sul quale i nostri atleti e le nostre atlete si sono trovati a proprio agio; non troppo tecnico per la lunga ma tecnico nei punti giusti.

Zeno Martini, Lorenzo Mastella, Fabio Martini e Pietro Fratton vincono la classifica generale con 288 punti. I quattro veronesi dell’equipaggio “Italia 1” si impongono sull’equipaggio denominato “Italia 2” e composto dai portacolori dell’Adda viva Indomita Valtellina River Dario Morandi, Emanuele Cerchi e Riccardo Colombo con Luca Liuzzo di M&N Movimento e Natura.

Secondo posto con 282 punti con Croazia e Bulgaria nelle successive posizioni del podio. Un’Italia protagonista anche nel pararafting con Marco Montagna, Rosario Sperandini (M&N Movimento e Natura), Carlo Benciolini e Nicola Speri (Rafting Pescantina) che chiudono al terzo posto della generale con 227 punti.

Anche al femminile l’Italia non fa sconti. Nella generale sono Marianna Tedeschi (Centrosportavventura), Miriam Waldboth (DRD4), Martina Bonomi (Rafting KCC VDS) e Giulia Liuzzo (M&N Movimento e Natura) ad imporsi con 292 punti; seconde a 278 Sara Amonini, Valentina Volo, Francesca Fontanive (Adda Viva Indomita Valtellina River) e Carlotta Scalvino (Rafting Aventure Villeneuve). A 240 punti, in terza posizione, la Bulgaria padrona di casa sempre dietro ad entrambi gli equipaggi azzurri.

Azzurri primi e secondi in classifica anche nella prova ad equipaggi misti. Duelli da subito, fin dalla partenza con “start” in linea e pagaiate fianco a fianco fino alla prima rapida nelle fasi più calde della prova in discesa. Molto tecnica e con tante porte in risalita invece la sfida nella prova slalom che ha messo a dura prova anche la tenuta fisica degli atleti e delle atlete di casa nostra.

In contemporanea a Vigevano, spazio all’evento nazionale organizzato da Aqqua Canoa & Rafting SSD che ha richiamato in azione numerosi equipaggi. Adda Viva Indomita Valtellina River si impone nello slalom senior maschile con un’ottima seconda manche e vince davanti ai padroni di casa dell’Aqqua Canoa & Rafting SSD e agli atleti dell’RKA Rockonda.

Cadetti dell’RKA Rockonda che vincono nella categoria al maschile con l’Adda Viva Indomita Valtellina River che invece mette le mani sul primo posto nella junior maschile e femminile e tra i master. Tra i ragazzi Adda Viva davanti a RKA Rockonda e a DRD4. Rafting senior mix che vede l’Adda Viva sui primi due gradini del podio con il terzo posto conquistato dal Vallestura Outdoor. Adda Viva Indomita Valtellina River che monopolizza il podio anche nella categoria junior mix.

C.S.



Articoli correlati