Home » beach volley, Olimpiadi

Esordio con sconfitta per Menegatti-Orsi Toth

25 Luglio 2021 Stampa articolo

Menegatti-Orsi Toth – Makroguzova-Kholomina (ROC) 0-2 (18-21, 15-18)

Menegatti-Orsi Toth – Punti in attacco: 18 (Menegatti 8, Orsi Toth 10); Aces: 3; Battute sbagliate: 3; Muri vincenti: 3; Errori totali: 7.

Makroguzova-Kholomina – Punti in attacco: 28 (Makroguzova 12, Kholomina 16); Aces: 3; Battute sbagliate: 7; Muri vincenti: 4; Errori totali: 9.

Arbitri: Papadogouls (Gre) e Myszkowska (Pol).

Durata Set: 23′, 20′.

TOKIO – Inizio in salita per la coppia azzurra Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth nel torneo olimpico di Tokyo 2020. La coppia dell’Aeronautica Militare è stata sconfitta dalle russe Makroguzova-Kholomina 2-0 (21-18, 21-15).

Le ragazze di Terenzio Feroleto nel primo set avevano iniziato bene il match, guadagnando tre punti di vantaggio sulle avversarie (8-5). Un lungo passaggio a vuoto, però, ha ribaltato le sorti del parziale (8-14) e da quel momento in poi, nonostante un tentativo di rimonta (16-17), la formazione azzurra non è più riuscita a rientrare (18-21).

Diverso l’andamento del secondo set, Makroguzova-Kholomina sono scappate avanti (5-9), mentre Marta e Viktoria non hanno trovato un buon ritmo. Le azzurre sono arrivate a massimo due punti di distanza (13-15), prima di cedere la strada al duo russo (15-21).

La sconfitta non compromette il cammino della coppia dell’Aeronautica Militare, che però nelle prossime due gare non dovrà più commettere passi falsi. Menegatti-Orsi Toth scenderanno nuovamente in campo mercoledì 18 luglio contro le australiane Artacho del Solar-Clancy (ore 7 italiane).

Nell’altro match di giornata della pool E Artacho del Solar-Clancy hanno sconfitto Lidy-Leila 2-0 (21-15, 21-14).

Viktoria Orsi Toth: “Sicuramente non abbiamo giocato il nostro miglior beach volley e questo ci dispiace, ma il torneo è lungo e cercheremo di far meglio alla prossima. Per me l’emozione di essere qui è tanta; il mal di pancia pre e durante la partita c’è stato, ma credo sia più che normale… ovviamente sappiamo di dover far meglio e ci impegneremo al massimo per risalire la china; il torneo è appena iniziato e fortunatamente è lungo”. 

Marta Menegatti: “In questo sport purtroppo succede avere dei passaggi a vuoto, ma bisogna essere brave a saperli gestire e noi oggi non lo abbiamo fatto, lasciando campo alle avversarie. Però come ha detto Viki il torneo è ancora molto lungo, abbiamo altre due gare e ce la metteremo tutta per fare meglio. Oggi la cosa più complicata per noi è stata rompere il ghiaccio, Viki è all’esordio e l’atmosfera olimpica si fa sentire. Sono sicura che prenderemo fiducia già dalla prossima partita, non dobbiamo scoraggiarci dopo una prima gara non proprio giocata benissimo però dobbiamo rimanere con il morale alto e prepararci al meglio per le prossime. Il format del torneo ci dà la possibilità di battagliare ancora e noi lo faremo”.   (FONTE FIPAV)

C.S.



Articoli correlati