Home » BASEBALL, Softball

Presentata la stagione del cinquantesimo

26 Marzo 2022 Stampa articolo

ROVIGO – Sotto un bellissimo sole primaverile questa mattina il Baseball Softball Club Rovigo ha presentato la nuova stagione agonistica ormai alle porte. Un evento tradizionale che si inserisce in un’annata speciale: ricorre infatti il cinquantesimo anniversario della nascita del baseball e softball polesano, traguardo storico e prestigioso che la società rossoblù intende celebrare e ricordare durante l’intera stagione.

Sul diamante rodigino di via Vittorio Veneto, nel quartiere Tassina, a partire dalle ore 11 il Baseball Softball Club Rovigo ha chiamato a raccolta giocatori, tecnici, autorità e sponsor per svelare alla città progetti e ambizioni per il 2022. Un momento di grande festa che ha confermato ancora una volta la grande capacità del sodalizio rodigino di tessere rapporti positivi e costruttivi con tutte le istituzioni del territorio.

Tante le idee in cantiere per rendere il 2022 un anno indimenticabile. La priorità, come sottolineato dal presidente rossoblù Alessandro Boniolo, “è mantenere i livelli elevati che con tanti sacrifici siamo riusciti a raggiungere in tutti questi anni di attività. Il nostro pensiero è sempre rivolto ai giovani e vogliamo continuare a meritarci la fiducia di tante famiglie, soprattutto in un anno speciale come quello del cinquantesimo”.

Ben 13 le squadre che parteciperanno ai rispettivi campionati, dal mini baseball alla Serie A, senza dimenticare la formazione di baseball per ciechi, rappresentata questa mattina da Daniele Marzana, che proprio domani sul diamante rodigino sarà protagonista della prima edizione del “Lions Blind Date”, evento presentato da Luigi Marangoni di Lions For Pets Rovigo, che insieme al Baseball Softball Club Rovigo ha organizzato questo evento unico nel suo genere: “Sarà un’intera giornata dedicata ai non vedenti.

Al mattino ci sarà una partita dimostrativa di baseball per ciechi tra Rovigo e Brescia – ha anticipato proprio Marangoni – Dopo il buffet gestito dai ragazzi dell’Osteria della Gioia, sarà allestito un ring per una dimostrazione dei cani guida del nostro prestigioso centro di addestramento di Limbiate. In chiusura saranno presentati i risultati di un crowdfunding partito un anno fa che, grazie alle offerte che raccoglieremo domani, speriamo possa portarci a centrare l’obiettivo di donare due cani guida ad altrettanti non vedenti rodigini”.

Tra i progetti che il Baseball Softball Club Rovigo cercherà di avviare anche l’ampliamento del campo da baseball e softball per dare ulteriore spazio soprattutto alle formazioni giovanili e l’implementazione dell’impianto di illuminazione. Obiettivi raggiungibili solo grazie ai consolidati rapporti con le istituzioni locali.

 “Ammiro i traguardi che avete raggiunto negli anni e mi complimento anche per l’iniziativa di domani dedicata ai non vedenti, importantissima per alimentare il clima di crescita sociale che già si respira in questa società”, ha sottolineato l’assessore comunale allo sport Erika Alberghini. “Per arrivare al traguardo dei 50 anni di attività serve un rapporto molto stretto con la città e la sua comunità.

Questa è la vera e propria essenza di questa splendida realtà – ha aggiunto l’assessore regionale allo sport Cristiano Corazzari – È stato gettato un seme che nel tempo si è radicato creando una società di eccellenza. Come Regione Veneto siamo contenti di essere sempre al vostro fianco”. Da tempo anche il Panathlon Club Rovigo sostiene il Baseball Softball Club Rovigo in ogni suo progetto, come sottolineato da Paolo Avezzù: “Questa splendida società porta in giro per l’Italia il nome di Rovigo: una cosa gratificante per la città, per i suoi amministratori e per tutti i rodigini e polesani”, ha ricordato.

Ampio spazio anche ai tanti partner commerciali che alimentano i progetti sportivi ed educativi del Baseball Softball Club Rovigo, compresa la “Scuola per famiglie” avviata grazie alla collaborazione con gli Psicologi dello Sport.

“Ogni volta che partecipo a questi eventi rimango positivamente colpito e ammiro sempre di più l’attività del Baseball Softball Club Rovigo – le parole di Riccardo Casarotti di Solmec sul diamante rodigino – Siamo contenti di sostenere questa società e le sue 13 squadre”. Soddisfazione condivisa con Fineco Bank, oggi rappresentata da Erika Pigozzi e Gaetano Bisceglie: “Sostenere il Baseball Softball Club Rovigo è per noi un’occasione per restituire alla comunità parte del successo che abbiamo ottenuto anche qui a Rovigo”, hanno precisato.

Francesco Chiavilli ha spiegato così le ragioni per cui anche l’Avis di Rovigo, da lui presieduta, da tempo è al fianco della società rossoblù: “Questa collaborazione, che ci rende orgogliosi, consente di amplificare la cultura di un corretto stile di vita e, allo stesso tempo, di sensibilizzare gli sportivi alla donazione del sangue”. Continua a credere nel progetto rossoblù anche Asm Set.

“Nonostante il momento non sia dei migliori per il gas e l’energia, ci siamo impegnati a mantenere inalterato il sostegno al Baseball Softball Club Rovigo perché i valori che alimentano questa società sono gli stessi che stanno a cuore alla nostra azienda – ha spiegato Cristiano Zangirolami – Il cinquantesimo rossoblù coincide con il ventennale di Asm Set, perciò quest’anno festeggeremo insieme”.

Condivisione di valori anche alla base del sostegno di Adriatic LNG, presente ieri al campo di baseball e softball con Giorgia Fonsatti: “L’atmosfera familiare che si respira in questo campo è un valore che Adriatic LNG condivide in pieno. La società rossoblù è attentissima anche dal punto di vista dell’inclusione e noi siamo ben felici di contribuire a questa sua missione sportiva e sociale”.

Piena sintonia anche con Itas Mutua, che associa il suo nome soprattutto alla formazione di baseball di Serie A: “Come suggerisce il nome stesso, Itas Mutua poggia su principi di socialità e condivisione, che si intrecciano alla perfezione con l’attività portata avanti con successo dal Baseball Softball Club Rovigo, realtà che ci onoriamo di affiancare”, ha ricordato Lorenzo Rossi. Ha portato i suoi saluti anche Bruno Candita di Banca Veneto Centrale “Siamo una banca del territorio e come tale abbiamo deciso di investire nel Baseball Softball Club Rovigo: un investimento sociale che attraverso il baseball e softball contribuisce alla crescita della nostra comunità”.

Prima dei saluti e del grosso in bocca al lupo collettivo in vista del via ai campionati, tutti i presenti sono stati coinvolti in alcune battute all’interno del gonfiabile allestito al campo da baseball e softball, sotto gli occhi attenti e divertiti dei tecnici e dei giocatori rossoblù. La perfetta chiusura di una mattinata di grande festa.

C.S.



Articoli correlati