Home » BASEBALL, Serie A, Serie A2, Softball

Pareggio prezioso per l’Itas Mutua Rovigo

Le ragazze di Serie A2 mettono i brividi al Macerata
3 Agosto 2021 Stampa articolo

ROVIGO – Un altro passo importante verso la permanenza in Serie A per l’Itas Mutua Baseball Softball Club Rovigo. Domenica i rossoblù hanno ospitato sul diamante della Tassina il Bolzano, chiudendo la doppia sfida in pareggio. Vittoria dei trentini in gara uno per 13-3, poi i polesani hanno conquistato un altrettanto rotondo successo per 14-4 in gara due.

La classifica del Girone B della Pool Salvezza vede ora i ragazzi di coach Soto Diaz in seconda piazza dietro al Verona e appaiati proprio al Bolzano e al Cervignano. Si annuncia uno sprint salvezza per cuori forti ma in casa Itas Mutua c’è grande ottimismo.

Rovigo affronta gara uno senza lo squalificato Crepaldi, schierando sul monte il partente Pietrogrande (poi De Marchi e Ferrari). L’incontro parte all’insegna dell’equilibrio e al terzo inning il punteggio è sul 3-3. Poi Bolzano trova continuità in attacco, mentre i rossoblù non riescono più a incidere alla battuta. Un punto dopo l’altro gli ospiti allungano il vantaggio sul 7-2, quindi all’ultimo inning trovano addirittura sei passaggi sul piatto che chiudono definitivamente la disputa.

L’Itas Mutua si rifà in gara due partendo subito forte con quattro punti nelle prime tre riprese. Con Crepaldi tornato sul monte anche la difesa riesce a tenere a bada le mazze del Bolzano, che però prova a rifarsi sotto al quinto inning con quattro corse vincenti. L’attacco rossoblù è però tutt’altra cosa rispetto a gara uno: anche grazie a due fuoricampo di Morreale e Salvatore, arrivano altri 3 punti sempre alla quinta ripresa, cinque alla sesta e altri due alla settima per il pirotecnico 14-4 finale che consente ai rodigini di riprendere la marcia verso la salvezza.

Nel softball di Serie A2 prova molto confortante delle ragazze rossoblù, capaci di mettere i brividi alla corazzata Macerata. Nella trasferta più lunga e difficile del campionato le “Girls” rodigine si sono arrese alle forti avversarie per 7-6 in gara uno e 8-3 in gara due.

Combattuta soprattutto la prima sfida di giornata che, dopo l’iniziale equilibrio, ha visto Macerata scappare al quarto inning con cinque punti.

Ma la replica rossoblù è stata da applausi e al termine della settima ripresa il tabellone recitava 6-6. A secco l’ultimo turno d’attacco delle polesane, mentre le marchigiane hanno trovato il punto del sofferto successo.

Rovigo è uscito a testa alta anche nella più complicata gara due. Macerata parte subito avanti con quattro passaggi sul piatto nei primi due inning. Le ragazze rossoblù restano agganciate alle rivali cogliendo tre corse vincenti a casa base. Saranno però le uniche del confronto, che ha visto invece le padrone di casa allungare anche nella quinta e sesta ripresa fino al definitivo 8-3.

C.S.



Articoli correlati