Home » Senza categoria

La vittoria va al Cagliari

19 Giugno 2021 Stampa articolo

ROVIGO – Cagliari passa per 24 a 2 a Rovigo nella prima storica partita di Baseball per Ciechi del campionato di serie A ma a pochissimi è interessata la parte agonistica della manifestazione.

C’erano proprio tutti prima del “lancio” della prima palla toccato all’Assessore allo Sport Erika Alberghini alla premiere che sancisce il raggiungimento di un grande obiettivo per la società del presidente Boniolo e per lo sponsor principale Itas Mutua.

“Non capite l’importanza di aver raggiunto un traguardo così importante – ha commentato un commosso Lucio Taschin-. Siamo partiti grazie alla fiducia di un progetto importante finanziato da Ogni Sport Oltre e la Fondazione Vodafone Italia e alla lungimiranza di Alberto Rossi di Itas Mutua. Ora abbiamo completato il cerchio con un gruppo da cui ci aspettiamo ancora tanto nel prossimo futuro. Ringrazio l’amico Loris per aver accettato la sfida e per condurla in modo impeccabile e lo Staranzano che si dimostra un partner prezioso per girare l’Italia nel nostro primo campionato di Bxc.”

Tanti gli ospiti presenti. Oltre ad Erika Alberghini c’era anche Mirella Zambello assessore alle politiche sociali del Comune di Rovigo, Paolo Avezzù per il Panathlon Rovigo, Lorenzo Zago per la Fibs Veneto, Alberto Mazzanti general manager dell’Associazione Italiana Baseball Per Ciechi, Valentina Borella dell’Unione Italiana Ciechi di Rovigo, Lorenzo Rossi di Itas Mutua e Nadia Bala in rappresentanza del CIP Regionale.

Prima della gara è stato donato al Cagliari un ricordo da parte dell’amministrazione comunale di Rovigo.

Dal punto di vista agonistico il Cagliari si è dimostrato decisamente troppo forte ed esperto rispetto alla neonata formazione veneto-friulana.

Da rilevare che gli unici due punti sono arrivati grazie a Daniele Marzana, rodigino, che ha parzialmente attenuato il divario tra le due formazioni.

Il baseball per ciechi nasce nel 1993 grazie ad un’intuizione italiana di Alfredo Meli e nel tempo ha conquistato spazi importanti tant’è che il girone di serie A italiano conta 12 formazioni al via.

“Stiamo cercando altri atleti da inserire nel nostro roster – ha commentato Loris Bucca -. Si stima che solo il 5% dei non vedenti sia impegnato in attività sociali-sportive. Il Baseball Per Ciechi è una grandissima opportunità e Rovigo ora è diventata definitivamente la capitale del baseball e softball veneto.”

C.S.



Articoli correlati