Privacy Policy Cookie Policy
Home » beach volley

Una buona vetrina in ottica futura

Trofeo dei territori beach volley, il coordinatore della selezione rodigina Pregnolato, ritorna da Padova fiducioso con ottime sensazioni per i prossimi anni
26 Giugno 2023 Stampa articolo

PADOVA – È stata soprattutto un’ottima esperienza in chiave futura la partecipazione delle rappresentative Fipav Rovigo al Trofeo dei Territori di beach volley, disputato a Padova sabato 24 giugno.

Coordinati dal responsabile di settore Luca Pregnolato e con un nutrito staff formato da Alberto Maria Nicoli, Ludovica Franzoso e Luca Sarto, e con il supporto del consigliere federale delegato al beach volley Federico Bertaglia, atleti ed atlete hanno disputato i propri incontri nelle aree di Spazio 21, il maschile, e della Real Beach Arena, il femminile.

Coppie costituite da Saija Celeghin e Hilary Tanese (Rovigo 1), Michelle Pacella e Alice Schiesaro (Rovigo 2), Michela Zennaro e Ayane Marchesani (Rovigo 3) nel femminile, mentre nel maschile hanno rappresentato la provincia Edoardo Felisatti e Tobia Cavallini (Rovigo 1), Alessandro Aggio e Matteo Piva (Rovigo 2), Iacopo Grandi e Pietro Dolcetto (Rovigo 3) .

Presente anche come ufficiale di gara, sempre in rappresentanza di Fipav Rovigo, Giancarlo Garavello.

Nel maschile, avventura conclusa nella fase di qualificazione al mattino con le sconfitte della coppia Grandi-Dolcetto (Rovigo 3) contro Padova 3 e Venezia 1, poi risultata vincitrice della manifestazione in un dominio lagunare con finale contro Venezia 2 e primo posto anche nella classifica dei comitati. La coppia Rovigo 1 composta da Felisatti e Cavallini è stata, invece, battuta da Treviso-Belluno 2 e Trieste-Gorizia 1, mentre la coppia Rovigo 2 Aggio-Piva è riuscita a conquistare un set contro Verona 1 e ha poi ceduto contro Bolzano 3.

Nel femminile, invece, dove il successo è andato alla prima coppia della provincia di Vicenza, Celeghin e Tanese (Rovigo 1) eliminano al primo turno, conquistando un set contro Padova 1 e perdendo poi anche contro Trento 1, mentre le altre due coppie Pacella -Schiesaro (Rovigo 2) e Zennaro-Marchesani (Rovigo 3) sono riuscite a qualificarsi alla seconda fase del pomeriggio, riuscendo poi a piazzarsi tra le prime dieci selezioni.

Rovigo 2 vincitrice su Verona 3 e sconfitta, poi, dalle campionesse di Vicenza 1, mentre Rovigo 3 ha avuto la meglio di Padova 2 ed è stata sconfitta da Verona 2. Nel tabellone pomeridiano, poi, sconfitte rispettivamente contro Venezia 3 e Bolzano 1 e, alla fine, un settimo posto complessivo tra i comitati davanti a Verona e Trieste-Gorizia.

“Rovigo c’è e soprattutto ci sarà, dato che dei dodici membri ben otto erano 2009 e 2010 e potranno quindi riprovarci l’anno prossimo o addirittura anche quello successivo – l’analisi ottimistica del coordinatore Luca Pregnolato -. Abbiamo lavorato nell’ottica dei prossimi anni, ma nel complesso siamo anche soddisfatti di come sono andate le coppie. Chiudiamo con due coppie di ragazze nella top 10, in tabelloni da 24 squadre e, come detto, con coppie giovani.

Il tutto nonostante ostacoli e ritardi iniziali, per quanto riguarda il lavoro di selezione, con difficoltà nel convincere atleti e società, cosa che ha naturalmente un po’ modificato i tempi, dato che abbiamo più o meno un mese di lavoro ma non ci alleniamo tutti i giorni, e pertanto il tempo rimasto ne è stato condizionato. Lo staff si è turnato in varie sessioni e abbiamo cercato di preparare ragazze e ragazzi al meglio e anche seguendoli nel torneo stesso”.

C.S.



Articoli correlati