Home » Corsa, PATTINAGGIO

Prove entusiasmanti agli italiani strada

Lo Skating Club Rovigo ha partecipato alla gara tricolore su strada disputata a Cassano D’Adda mancando il bronzo per 9 millesimi. Un argento e un bronzo, al Trofeo Skate Italia Ragazzi
15 Giugno 2022 Stampa articolo

CASSANO D’ADDA (Milano) –  Una preziosa di serie di piazzamenti e una medaglia di bronzo sfuggita per soli 9 millesimi, tanta grinta e grandi gare al debutto degli Italian Roller Games 2022, con il Campionato Italiano Corsa su strada disputato a Cassano D’Adda dal 9 all’11 giugno con ben 103 i sodalizi provenienti da tutto lo stivale, uniti insieme nella cerimonia d’apertura nel toccante ricordo di Riccardo Passarotto. Eppoi un argento e un bronzo nel Trofeo Skate Italia riservato alle categorie Ragazzi 12.

Lo Skating Club Rovigo è sceso in forze (ben 17 atleti) al pattinodromo Dino Galiazzo della cittadina milanese, dopo la brillante ed efficace preparazione curata dal nuovo allenatore Luca Presti e nella classifica per società si è piazzato al diciannovesimo posto. Nella categoria Ragazze, eccezionale il quarto posto di Matilde Crivellari nei 100 metri in corsia a soli 9 centesimi dal podio e con il fotofinish a lasciare in gola l’urlo di gioia di quello che sarebbe stato un bronzo meritatissimo. L’atleta adriese ha corso con le compagne velociste Giorgia Gresele, Andrea Celeste Murciano ed Ester Fagan e nella sprint ha mancato la semifinale d’un soffio.

Nel fondo invece gare stupende per Elena Ponzetto che, conquistate le finali sia nei 3000 metri a punti che nei 5000 ad eliminazione è giunta settima e ottava, con validi risultati anche di Asia Pigato ed Isabel Dobreva. Negli Allievi, gara sfortunata per Emma Trovò nei 100 metri sprint (11.408) perché è scivolata in partenza nel quarto di finale giungendo così sesta, ma confortante prestazione nel 10mila ad eliminazione dove ha dimostrato di poter dire la sua. Bene negli Allievi Jacopo Murciano e Michele Rizzo che ha avuto la conferma di essere un valido fondista. Negli Junior molto bravo il fondista Filippo Santato e incoraggianti le prove di Alberto Ponzetto nelle gare corte.

Tra le Junior entusiasmante una grandissima Elisa Berto che ci ha creduto fino in fondo raggiungendo il quarto posto nella 100 metri sprint ad 86 centesimi dal podio senza dimenticare il decimo posto nella sprint; bene Irene Bragioto nel fondo che ha così dimostrato di aver superato un periodo sfortunato evidenziando ottime potenzialità. Chiude lo schieramento l’indomita Benedetta Rossini ancora protagonista nella categoria Senior nelle gare di velocità pura.

Così Luca Presti a conclusione dell’esperienza tricolore su strada: “I ragazzi hanno partecipato con tanta grinta. Sono soddisfatto dei ragazzi, qualcuno non ha avuto fortuna qualcuno poteva far di più ma siamo sulla buona strada, stiamo lavorando bene ed inizio a conoscerli sempre più, andiamo avanti a lavorare per alzare il livello della squadra. Il gruppo è forte e ci darà sicuramente delle soddisfazioni”.

Tutta la squadra in tripudio per i grandi risultati di Alberto Bragioto nel Trofeo Skate Italia con un’ottima gara ad eliminazione dove ha mancato il successo per un soffio conquistando un brillante argento che si somma poi all’ottimo bronzo dei 2.000 metri a punti. “Per essere il mio impegno di questo livello – commenta il giovanissimo alfiere verdeblù – sono molto contento di essere salito per ben due volte sul podio. L’unico rammarico è quel pizzico di spinta in più che non mi ha fatto raggiungere il gradino più alto perché avrei voluto dedicare la vittoria a Riccardo”. Benissimo anche il compagno di squadra Sebastiano Schiesaro nono e ottavo nelle stesse gare

Sabato passerella di tutti i ragazzi nel Saggio della società, poi il 3 luglio in gara a San Giorgio delle Pertiche e quindi dal 20 al 23 luglio a Bellusco il Campionato italiano su pista.

C.S.



Articoli correlati