Home » NUOTO

Oggi e domani Swimtheisland a San Teodoro

Al via il Campionato Nazionale ACSI di nuoto in acque libere nella. Presso la Cantina Teo D’Oro la presentazione della manifestazione internazionale. Special guest Luca Sacchi, che festeggia i 30 anni dal bronzo alle Olimpiadi di Barcellona 1992
21 Maggio 2022 Stampa articolo

SAN TEODORO (Sassari) – Non poteva esserci avvio più affascinante per il circuito Swimtheisland, pronto a emozionare oltre 600 nuotatori in acque libere con la bellezza unica e inconfondibile della Sardegna. La prima tappa internazionale Swimtheisland San Teodoro, nata dalla collaborazione tra TriO Events, Endu e Comune di San Teodoro, partirà sabato 21 e domenica 22 maggio con interessanti novità, come raccontato in occasione della presentazione alla Cantina Teo D’Oro.

Una seconda edizione che vede il riconoscimento dell’evento, supportato da Jaked, in qualità di primo Campionato Nazionale ACSI di nuoto in acque libere sulle distanze 1.800 m (mezzofondo) e 3.200 m (fondo). Nuova start line, inoltre, dalla spiaggia La Cinta nell’Area Naturale Marina Protetta Tavolara – Punta Coda Cavallo, un arco di sabbia finissima lungo 5 km, tra i simboli della costa nord-orientale e dell’intera regione, bagnato da un mare azzurro e limpido, con dune ricoperte da ginepri secolari in uno dei contesti naturalistici più caratteristici del Mediterraneo.

“Nel 2021 è stata una sfida organizzare la manifestazione in un momento ancora di emergenza – dichiara Rita Deretta, Sindaco del Comune di San Teodoro – Abbiamo lavorato nella medesima direzione con una partecipazione attiva della cittadinanza e degli operatori economici per permettere a tutti di vivere le forti emozioni che solo San Teodoro sa regalare, con i suoi 46 km di coste e scenari unici.

Stiamo prendendo consapevolezza che il territorio debba essere valorizzato ma solo in maniera sostenibile volgendo lo sguardo al futuro. Tra mare, lagune e sentieri naturalistici favolosi San Teodoro è sempre più il front office della Sardegna per cui dobbiamo crescere dandoci obiettivi di lunga durata. Lo sport è sostenibilità, disciplina, socialità e tutela dell’ambiente per questo la nostra programmazione sportiva continuerà ad essere ricca e differenziata”.   

“L’amministrazione – afferma Luciana Cossu, Vicesindaco e Assessore al Turismo del Comune di San Teodoro – ha voluto fortemente questa seconda edizione, in cui abbiamo creduto molto trattandosi di un evento sportivo di altissima qualità. Ci sposteremo sulla spiaggia La Cinta, quella che storicamente si è più prestata agli sport acquatici. Ci auguriamo di porre le basi di una lunga collaborazione perché parliamo di una manifestazione con un’ottima ricaduta sul territorio in termini economici, di sostenibilità, di valori comunicati e di coinvolgimento, sia della cittadinanza sia degli attori del comparto turistico e non solo. Insomma, il perfetto connubio di ciò che il Comune di San Teodoro cerca in ogni evento”.

Luca Sacchi

 “Lu Impostu, location della passata edizione, rappresenta una vera e propria cartolina – dichiara Max Rovatti di TriO Events – ma La Cinta ci permetterà di ospitare i numerosi nuotatori, raddoppiati grazie all’ottimo riscontro del 2021, e soprattutto integrare il villaggio con il campo gara.

I partecipanti saranno presenti, infatti, per competere ma soprattutto perché amano vivere la spiaggia a 360°. Dopo San Teodoro saremo a Sirmione il 25 e 26 giugno sul Lago di Garda e gran finale del circuito l’1 e 2 ottobre nel Golfo dell’Isola savonese. Con Swimtheisland l’Italia viene unita anche dalla passione per il nuoto in acque libere”.

L’atteso appuntamento vedrà cimentarsi con il nuoto outdoor anche Luca Sacchi, campione nei 400m misti, ora tecnico e commentatore televisivo, che festeggia i 30 anni dalla medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Barcellona 1992: “Dopo aver partecipato in incognito a Swimtheisland qualche anno fa, sono diventato un vero supporter del nuoto in acque libere. Attraverso il piacere di qualcosa che mi è stato insegnato da bambino, ma senza lo stress della prestazione, mi ha fatto riscoprire una immensa passione. Nuotare in simili contesti immersi nella natura ha un valore inestimabile e vorrei che la mia testimonianza sportiva possa indurre a praticare questa meravigliosa disciplina quanti più bambini e ragazzi, come quelli incontrati nell’Istituto di San Teodoro questa mattina”.

 “Creare una forte motivazione turistica attraverso lo sport, dialogando con l’amministrazione, gli operatori turistici e dei trasporti – commenta Sandro Salerno, Event & Tourism Manager Endu – significa dare vita a un’offerta integrata in grado di attrarre, tra partecipanti e accompagnatori, circa 1.400 persone, ovvero 5-6mila presenze complessive nei 5 giorni medi di permanenza individuale. Dati davvero importanti con cui Swimtheisland sta contribuendo a riattivare l’economia del territorio”.

 IL PROGRAMMA GARE

Sabato 21 maggio appuntamento alle ore 12 in spiaggia per l’avvio delle competizioni sugli 800m: si partirà con le qualificazioni per la Sprint Challenge (800m), seguita alle ore 13 dal Family/Team Event (800m) e alle 14.30 dalla staffetta MWM (Man-Woman-Man) Relay (800m). Al termine della finale sulla distanza Sprint alle ore 16, si continuerà con la Short Swim (1.800m) fino alle premiazioni in programma alle 18.30. Tratto distintivo di ogni tappa del circuito la Sunset Swim (1.100m), la meravigliosa nuotata non competitiva accompagnata da un gustoso aperitivo per salutare insieme il tramonto del sole dalle 20.30. Domenica 22 maggio, invece, dopo Classic (3.200m) alle ore 10 e Long Swim (6.000m) alle 12.30, il weekend terminerà con le premiazioni alle 16 comprendenti il podio della Combined Swim (Classic 3.200m + Short 1.800m).

C.S.



Articoli correlati