Home » ATLETICA

Le staffette di Assindustria Sport corrono veloci

Titoli regionali per le 4×100 femminili assolute e allieve col club gialloblù capace di salire sette volte sul podio. Francesca Biondi oro nella 4×100 assoluta, ottima prestazione anche per i polesani Ferlin e Gregioli, argento nella staffetta maschile allievi
26 Aprile 2022 Stampa articolo

ABANO TERME (Padova) Non solo Padova Marathon nel lungo weekend appena lasciato alle spalle. Al successo dell’evento organizzato da Assindustria Sport si accompagnano tante uscite su pista, con ottimi risultati per gli atleti del club.

Lunedì 25 aprile lo stadio di Monteortone, ad Abano Terme (Padova), ha ospitato i campionati regionali delle staffette. Ben 386 le formazioni venete iscritte, per un totale di quasi 1500 atleti-gara. Nutrita la partecipazione, ed elevati contenuti tecnici anche in chiave gialloblù, con 7 medaglie portate a casa. Tra i tanti risultati di valore, spicca la doppia affermazione delle squadre di Assindustria Sport nella 4×100 femminile assoluta (Ballin, De Marchi, Biondi, Bacelle in 47”67) e allieve (Vinante, S. Agostini, M. Agostini, Franceschi in 47”30).

Ad arricchire il bilancio i secondi posti della 4×100 allievi (Gregioli, Zenere, Ferlin, Cecere in 44”73), della 4×100 cadetti (Bezze, Clemente, Toninato, Prenzato in 46”44) e della 3×800 ragazze (Arena, Varrati, Pertile in 8’12”60). Ma anche le terze piazze della 4×400 assoluta maschile (Pilli, Cimarelli, Lazzaro, Albertin in 3’20”52) e della 4×100 cadette (De Pizzol, Rizzuto, Leopardi, Moressa in 51”04).

Spostandosi a Udine, buona uscita per lo sprinter Fabrizio Ceglie, che, in una giornata abbastanza fredda per correre veloce, riesce comunque a ripartire da un promettente 10”66 nei 100 (vento a +2 m/s), aggiudicandosi il XXXIX Memorial Todaro.

Ma sorride ai colori gialloblù anche il 43° Trofeo della Liberazione di Modena, lì dove la velocista Ilenia Carraro si impone nei 100 scendendo per la prima volta sotto al muro dei 12”: 11”99 il suo riscontro cronometrico (vento a +1.7 m/s). Sempre sulla pista emiliana nuovi primati personali anche per le new entry Tommaso Bortolami (50”42nei 400) e Andrea Nicoletto (11”28 nei 100).

Infine, nella Padova Pole Vault Ouverture 2022, al Palaindoor, sale sul podio il vicecampione italiano Matteo Miani, che supera quota 4.83 nell’asta, con la compagna di squadra Nicole Morelli terza con 3.78 metri.

Nelle foto le due staffette femminili di Assindustria Sport vincitrici dei titoli regionali

C.S.



Articoli correlati