Home » BASEBALL, Serie A

Itas Mutua Rovigo bottino pieno con Verona

19 Aprile 2022 Stampa articolo

Rovigo  2 5 0 0 0 6 1 1 0 – 15

Verona  2 4 0 0 0 0 5 0 0 – 11

Rovigo  0 0 0 0 4 4 0 2 0 –  10

Verona  3 0 0 0 0 0 0 1 0 – 4                                                                    

VICENZA – Altra splendida doppietta, la prima in trasferta, per l’Itas Mutua Baseball Softball Club Rovigo. Nel terzo turno del Girone B della Serie A di baseball i rossoblù hanno superato due volte il Tecnovap Verona. L’incontro si è però giocato a Vicenza a causa dell’indisponibilità del diamante della squadra scaligera. Gara uno si è chiusa 15-11, gara due 10-4. Prestazione da applausi per i ragazzi di Soto Diaz, saliti ora in terza piazza alle spalle della corazzata Fortitudo Bologna e del Collecchio. Un’altra conferma del buon lavoro svolto durante la preparazione precampionato e, soprattutto, una grande iniezione di fiducia in vista dei prossimi impegni.

Gara uno è stata un’autentica maratona: cinque ore di battaglia tra due formazioni che non hanno certo brillato sul monte di lancio, concedendo molto agli attacchi avversari. L’Itas Mutua Rovigo l’ha spuntata tenendo bene in difesa e, soprattutto dimostrandosi più concreta ed efficace nei turni sul box di battuta. Da segnalare, in particolare, uno splendido fuoricampo di Pizzoli. Pirotecnici i primi due inning, chiusi rispettivamente 2-2 e 5-4, con punti rossoblù di Bravo (2), Lorenzo Taschin (2), Gonzalez, Ferrari e Nosti.

Dopo tre riprese senza scossoni, Rovigo prova a scappare alla sesta trovando addirittura sei passaggi sul piatto, ma al successivo turno d’attacco Verona rimette tutto in gioco con cinque punti. L’incontro resta aperto e molto combattuto. La rotazione porta sul monte rossoblù Pietrogrande, Lorenzo Taschin, De Marchi e Giacomo Taschin. Proprio quest’ultimo rilievo permette di smorzare i tentativi di rientro dei padroni di casa e di chiudere meritatamente la disputa sul 15-11.

In gara due, giocata ben oltre l’orario previsto, parte male Rovigo che, con Crepaldi non ancora al meglio, incassa subito tre punti. Poi l’esperto lanciatore prende le misure alle mazze avversarie e, complice l’attenta difesa rossoblù, non concede più corse a casa base. Ancora notevole il rilievo di Muzzarelli, autore di un’altra prova decisamente positiva: con lui sul monte Verona trova infatti un solo punto, il quarto, alla penultima ripresa.

Ma ormai è tardi per andare a riprendere un Rovigo che al quinto e sesto inning era riuscito a scappare nel punteggio con i punti di Bravo (2), Lorenzo Taschin (2), Nosti, Pizzoli, De Marchi e Ferrari. Ad arrotondare il punteggio le nuove corse vincenti all’ottavo inning di Bravo e ancora Lorenzo Taschin all’ottavo inning, prima dell’ultima ininfluente ripresa chiusa sullo 0-0.

Nel prossimo fine settimana l’Itas Mutua Rovigo ospiterà Ronchi dei Legionari. Un’altra bella prova consentirebbe ai rossoblù di costruire i presupposti per un piazzamento davvero interessante in questa prima difficile fase della stagione nella massima serie nazionale. Fermo restando che l’obiettivo dei polesani resta quello di giocarsi la permanenza in Serie A nella successiva fase estiva. 

 

C.S.



Articoli correlati