Home » CALCIO

Consegnato a Finotti il libro “Noi Allenatori Veneti”

22 Dicembre 2021 Stampa articolo

ROVIGO – Un dono doveroso, non solo per la vicinanza del Natale ma, soprattutto, perché Giacomo Finotti ha rappresentato una pagina importante dell’Aiac, l’associazione degli allenatori calcio, di Rovigo avendo ricoperto, dal 1973 fino al 2008, l’incarico di segretario dell’assoallenatori polesana.

Così, ancora fresco di uscita nelle librerie di tutto il Veneto, Giuseppe Nasti e Roberto Bacchiega, rispettivamente presidente e segretario dell’Aiac rodigina hanno incontrato Finotti, 89 primavere, splendidamente portate, per omaggiarlo di “Noi allenatori Veneti”, titolo della recente pubblicazione che parla della storia dell’Associazione Italiana Allenatori Calcio del Veneto. Duecento pagine raccontante attraverso incontri, aneddoti, date, foto, fornite dalle sezioni provinciali. E, nella sezione dedicata a Rovigo, Giacomo Finotti è ben rappresentato, raffigurato assieme a tecnici che hanno fatto la storia del calcio nazionale come Ilario Castagner, Emiliano Mondonico, Gibì Fabbri.

“Mi ha fatto molto piacere ricevere la pubblicazione, dice Finotti. Un doveroso ringraziamento al presidente regionale dell’Aiac Luciano Genovese per l’idea di realizzare una pubblicazione sulla storia degli allenatori del Veneto, ma soprattutto agli allenatori polesani che mi hanno accompagnato nei “miei” 35 anni associativi in qualità di segretario, durante i quali ho ricordi molto belli delle iniziative che sono state organizzate. E sono contento nel vedere che i numeri della sezione di Rovigo sono positivi, segno del buon lavoro che stanno svolgendo il presidente Nasti, il segretario Bacchiega, assieme al direttivo.”

Un pizzico di emozione da parte del presidente dell’Aiac di Rovigo. “Aspettavamo l’uscita della pubblicazione del libro, dice Nasti, per consegnarlo personalmente a Giacomo, che è stato la mente operativa dell’associazione e che ha seguito molti tecnici polesani nelle varie normative federali, un lavoro certosino che Giacomo ha sempre fatto con la massima precisione”. Guardare al passato per comprendere il presente, con un occhio al futuro. Il presente vede la sezione Aiac di Rovigo impegnata nei corsi, obbligatori, di aggiornamento per i tecnici della Figc, mentre è in attesa del via libera da parte dell’Aiac nazionale per l’organizzazione di un corso di abilitazione da allenatore o preparatore dei portieri, Covid permettendo.

C.S.



Articoli correlati