Home » Serie A2, VOLLEY

Delta Group: coach Tardioli si presenta

“Questo club ha risvegliato la mia passione”
13 Novembre 2021 Stampa articolo

PORTO VIRO (Rovigo) – “Il Delta Volley è una delle poche società del panorama pallavolistico con una progettazione chiara e ambiziosa, ha risvegliato la mia passione e la mia voglia di fare qualcosa di importante”. Sono queste le prime dichiarazioni ufficiali di Francesco Tardioli come nuovo allenatore della Delta Group Porto Viro. II tecnico spoletino è stato presentato ai media questo pomeriggio nel corso di una conferenza stampa a cui ha preso parte anche il Presidente del Delta Volley Luigi Veronese.

“Sono arrivato da pochissimi giorni ma il primo impatto è stato ottimo, qui ci sono tutte le possibilità per fare bene, mi hanno dato perfino le chiavi del palazzetto… – sorride Tardioli – Ho trovato grande disponibilità del gruppo nell’adattarsi ai cambiamenti che ovviamente ci sono stati perché un nuovo allenatore porta con sé nuovi concetti. L’obiettivo primario che ci siamo dati adesso, però, è quello di recuperare tutti i giocatori per allenarci e prepararci al meglio alle gare, mi rendo conto che anche per chi c’era prima di me non era semplice organizzare il lavoro con tutte queste assenze. Con i ragazzi ci siamo dati due settimane per conoscerci, la gara di Cantù sarà l’inizio del nostro percorso”.

Già, domenica per Tardioli sarà il classico battesimo del fuoco sul campo di una delle migliori formazioni del campionato di Serie A2 Credem Banca. “Non sono assolutamente preoccupato, sappiano le difficoltà che ci aspettano, ma prima di pensare a Cantù, ho pensato molto a noi – commenta il tecnico umbro – Sto cercando di capire i miei giocatori, come si muovono e quello che possono fare in campo. Ora come ora, non abbiamo tante possibilità di apportare cambiamenti, cercheremo comunque di fare la nostra miglior prestazione per provare a vincere. Cantù sta facendo ottimi risultati, sappiamo quanto è forte, ma i miei ragazzi devono riconoscere la propria forza”.

Il Presidente del Delta Volley Luigi Veronese racconta così la scelta di portare Tardioli a Porto Viro: “Il nostro Direttore Sportivo ha una conoscenza pressoché sconfinata dell’ambiente pallavolo e sapeva già quali erano le caratteristiche che ci servivano. Credo che questa fosse la scelta più semplice e giusta da fare, la carriera del coach parla da sé e tra di noi si è subito instaurato un buon feeling: nella nostra prima chiacchierata informale mi ha detto che si sentiva attirato dalla nostra realtà, ma in realtà siamo noi ad essere onorati del fatto che lui voglia iniziare questo percorso con noi. Ce la metteremo tutta per camminare lontano insieme”.

Con l’arrivo di Tardioli cambiano anche gli obiettivi della Delta Group? “In tutti questi anni abbiamo dimostrato che la voglia di vincere e di migliorare sono nel DNA di questo club – risponde Veronese – L’arrivo di coach Tardioli porta sicuramente una ventata di freschezza, di cambiamento. Il nostro obiettivo è quello di arrivare ai playoff se possibile e di partecipare alla Coppa Italia, che è sempre stato un mio pallino”.

Infine, il Presidente Veronese rivolge un pensiero al tecnico uscente, Massimo Zambonin: “Voglio sgombrare il campo da dubbi e illazioni, il suo spostamento al ruolo di Direttore Tecnico era nel planning societario e ci permetterà di supervisionare con attenzione tutte le attività di settore giovanile, incluse quelle delle consociate Junior Volley e Virtus Taglio di Po. Emotivamente, però, mi mancherà vedere Massimo in panchina. Oltre ad essere stato una guida per noi in questi tre anni, è una persona molto presente nella mia vita e in quella del club, per questo il nostro rapporto professionale e d’amicizia continuerà”.

C.S.



Articoli correlati