Home » RUGBY

Rugby Rovigo perde per un punto

6 Novembre 2021 Stampa articolo

FEMI-CZ Rovigo – Valorugby Emilia 20–21 (10-7)

Marcatori: p.t. 8’ m. Majstorovic tr. Newton (0-7), 15’ m. Momberg tr. Van Reenen (7-7), 22’ c.p. Van Reenen (10-3); s.t. 47’ c.p. Newton (10-10), 52’ c.p. Van Reenen (13-10), 57’ m. Luus (13-15), 68’ c.p. Newton (13-18), 71’ m. Sarto tr. Chillon (20-18), 78’ c.p. Newton (20-21)

FEMI-CZ RovigoDa Re; Sarto, Lertora, Diederich Ferrario, Ciofani (72’ Uncini); Van Reenen, Chillon; Cosi (59’ Greeff), Lubian, Sironi; Ferro (cap.), Steolo (58’ Piantella); Pomaro (48’ Brandolini), Momberg, Quaglio (48’ Leccioli). all. Coetzee

Valorugby Emilia:Antl (cap.); Bertaccini, Majstorovic, Schiabel,Colombo; Newton, Dominguez; Amenta, Sbrocco (49’ Ortombina), Mordacci (64’ Favaro); Du Preez (49’ Gerosa), Dell’Acqua; Randisi (41’ Chistolini), Luus (64’ Silva), Sanavia (41’ Diaz). all.Manghi

Arb. Manuel Bottino (Roma)

AA1 Chirnoaga (Roma), AA2 Favaro (Venezia)

Quarto Uomo: Cusano (Vicenza)

Cartellini: 29’ giallo Sbrocco (Valorugby Emilia), 36’ giallo a Majstorovic (Valorugby Emilia), 77’ rosso a Momberg (FEMI-CZ Rovigo)

Calciatori: Van Reenen (FEMI-CZ Rovigo) 3 /6, Chillon (FEMI-CZ Rovigo)1/1 ; Newton(ValoRugby Emilia) 4/ 6

Note: Partita a porte aperte, circa 1463 spettatori

Punti conquistati in classifica: (FEMI-CZ Rovigo) 1 , (Valorugby Emilia)4

Player of the Match: Newton (Valorugby Emilia)

ROVIGO – Tra le mura di casa, la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta, nel big match di alta classifica, sfida il Valorugby Emilia; al termine della sesta giornata sono i diavoli a vincere per un punto, 20 a 21.

Il primo applauso del “Battaglini by night” è per il rossoblù 537, Nicola “Bibi” Quaglio che festeggia la sua 100esima partita con la maglia rossoblù.

Grande ritmo per un match tutto da vivere; iniziano con potenza i rossoblù, che provano ad andare in meta nei primi minuti del match, ma qualche imprecisione non porta i padroni di casa in vantaggio. Al 8’ i diavoli di Reggio Emilia, trovano la prima marcatura con Majstorovic; calcetto per se stesso, passaggio di Antl e l’ex rossoblù fissa i primi cinque punti. Newton trasforma, 0-7. Al 11’ Van Reenen dalla piazzola ha la possibilità di portare Rovigo a tre punti ma non vi riesce.

Quattro minuti dopo, al 15’: touche sui 22 metri avversari a favore dei rossoblù, ottima prova del pack rodigino e meta del tallonatore Momberg. Van Reenen questa volta è preciso, 7-7. Al 22’ calcio a favore del Rovigo che opta per i pali, Van Reenen converte, 10-3. Al 29’ il Valorugby Emilia resta con un uomo in meno per un cartellino giallo a Sbrocco per un placcaggio pericoloso a Steolo.

Van Reenen prova a fissare altri tre punti, ma non centra i pali. Al 36’ altro cartellino giallo per il Valorugby Emilia a Majstorovic per un placcaggio pericoloso ai danni di Van Reenen. Alla fine della prima frazione di gioco Rovigo prova a risalire il campo, ma non riesce, anche per la troppa fretta. Le squadre tornano negli spogliatoi con il risultato parziale di 10 a 7.

La ripresa si apre al 47’ con il Valorugby che ottiene un calcio a favore e opta per i pali; Newton converte e porta le due squadre in parità, 10-10. Al 52’ Van Reenen risponde dalla piazzola e fissa altri tre punti, 13-10.

Al 58’ i diavoli vanno in touche sui cinque metri dei rossoblù e dopo la prova del pack è Luus ad andare in meta. Newton non trasforma, 13-15. Al 63’ Van Reenen cerca di riportare in vantaggio Rovigo con un calcio piazzato, ma non è preciso, risultato sempre sul 13-15.

Al 68’ altro calcio a favore del Valorugby Emilia, che Newton mette tra i pali, 13-18. Al 71’ Rovigo non demorde, calcio millimetrico di Van Reenen per Sarto che vola in meta, Chillon trasforma, 20-18. Al 75’ i diavoli hanno la possibilità dalla piazzola di riportarsi in vantaggio, Newton però sbaglia. Al 78’ Momberg esce per un cartellino rosso, il Valorugby Emilia ha la possibilità con un calcio piazzato di fissare tre punti e portare a casa il match, Newton, nominato Player of the Match, non fallisce, 21 a 20.

Questo il commento di coach Allister Coetzee:” Ci siamo fatti male da soli. Avevamo la possibilità di concretizzare ma in varie occasioni non lo abbiamo fatto e questo è uno dei motivi del perché abbiamo perso stasera. Un nostro problema è ancora l’indisciplina e il fatto che non mettiamo troppa pressione agli avversari. Sono molto frustato, il primo grande nemico di Rovigo in questo momento è proprio Rovigo.

Oggi è stata una partita molto fisica sono frustato perché i ragazzi si sono impegnati, in alcuni momenti non abbiamo preso le decisioni giuste. Dobbiamo migliorare nel kicking game. Dobbiamo preparare al meglio la partita per la settimana prossima contro Petrarca. La stagione è ancora lunga però non apprezzo il fatto che commettiamo sempre gli stessi errori.”

C.S.



Articoli correlati