Home » BASEBALL, SECONDO PIANO, Softball

Il BSC Rovigo festeggia sul diamante un’annata da record

29 Ottobre 2021 Stampa articolo

ROVIGO – Con una grande festa sul bellissimo diamante della Tassina domenica è calato il sipario sulla stagione del Baseball Softball Club Rovigo. Un’altra annata da incorniciare. Non a caso all’evento rossoblù, che ha chiamato a raccolta atleti, famiglie e sostenitori della società rodigina, è stato dato il significativo nome di “Festa dei record”. Mai prima d’ora, infatti, il Baseball Softball Club Rovigo era riuscito a raggiungere tali risultati, non solo in ambito strettamente sportivo.

Spiccano le quattro finali nazionali raggiunte dalle formazioni Under 15 di baseball e Under 18, Under 15 e Under 13 di softball. A livello Seniores, l’Itas Mutua Rovigo ha partecipato per la prima volta nella sua storia alla massima serie nazionale del baseball, festeggiando con la vittoria della propria Pool Salvezza la permanenza nella categoria. Ottimo il campionato di Serie A2 delle ragazze del softball. In bacheca sono finite anche tre Coppe Veneto grazie alle Under 13 e 15 di softball e all’Under 12 di baseball, ma meritano applausi anche i secondi posti di Under 18 softball, Under 15 e Under 18 baseball.

Prima storica partecipazione al massimo campionato nazionale anche per la squadra di baseball per ciechi, che il Baseball Softball Club Rovigo ha allestito in collaborazione con gli amici dello Staranzano. In totale le formazioni rossoblù di tutte le categorie hanno disputato 208 partite in tutte le competizioni. Ben 18 gli atleti e le atlete rossoblù convocate con le varie selezioni azzurre.

Ma tra i record va anche inserito il grande successo del Summer Camp, la grande animazione estiva rossoblù che quest’anno con una formula allungata fino al mese di agosto ha fatto il pieno di adesioni conquistandosi la fiducia di moltissime famiglie rodigine. Il 2021 verrà ricordato inoltre come il primo anno in cui la Baseball Night, il tradizionale evento di marketing sportivo del club, è stato ospitato direttamente sul diamante di via Vittorio Veneto.

Tutti questi traguardi sono stati festeggiati nella mattinata di domenica durante una breve cerimonia preceduta da alcune divertenti sfide che hanno visto scendere in campo i bambini del minibaseball e delle Under 12 e 13, insieme ai loro genitori e allenatori.

Durante i saluti e ringraziamenti sono intervenuti il numero uno del Baseball Softball Club Rovigo Alessandro Boniolo, il presidente del Coni Veneto Dino Ponchio, che per la prima volta è stato ospite della società rossoblù, la consigliera della Regione Veneto Laura Cestari, coinvolta con entusiasmo nel tradizionale “primo lancio” di giornata, l’assessore comunale allo sport Erika Alberghini, e poi in rappresentanza dei partner del club rodigino, Giorgia Fonsatti (Adriatic Lng) David Gazzieri (Associati Ricerca Clinica) ed Erika Pigozzi (Fineco Bank). E’ intervenuto anche Lorenzo Zago, rodigino consigliere della Fibs Veneto. 

Durante la mattinata sono state premiate tutte le formazioni rossoblù. A Nick Nosti è è andato il Premio “Mario Bondesan”, intitolato all’indimenticato pioniere del baseball rodigino. Targa ricordo per Michele Rondina, pilastro del roster dell’Itas Mutua che con questa stagione ha chiuso la sua carriera. Riconoscimento anche a Nick Morreale, che dopo una stagione in rossoblù lascia Rovigo per trasferirsi negli Usa. Come da tradizione sono stati consegnati anche i premi agli atleti più in luce durante l’annata sportiva. Per il baseball: Nick Nosti miglior battitore, Enrico Crepaldi miglior lanciatore ed Enrico Salvatore Mvp della stagione. Per quanto riguarda il softball: Sara Temporin miglior lanciatrice, Alessia Borracelli miglior battitrice e Chiara Bolognini Mvp. 

C.S.



Articoli correlati