Home » RUGBY, Serie C

Rugby Villadose travolge l’Excelsior Rugby

25 Ottobre 2021 Stampa articolo

Excelsior Rugby 1929-Fulvia Tour Andreotti Auto Rugby Villadose 0-46

Marcatori: pt 5′ meta Moro; 10′ p. Davì; 15′ meta Piombo tr. Davì; 22′ meta Moro; st 3′ meta Ottoboni; 20′ e 30′ meta Rizzatello tr. Davì; 36′ meta Greggio Masin tr. Davì. 

Excelsior Rugby 1929: Corti; De Lissandri, Granata, Bencivenga, Agnolon; Feletti, Ravazzolo; Prandin, Ponzi, Majori; Sturaro, Calore; Ranno, Navarra, Mantovani. Subentrati: Betteto, Pillon, Bergamasco. All. Sandonnini. 

Fulvia Tour Andreotti Auto Rugby Villadose: Piombo; Benigni, Ottoboni, Pravato, Tamiso (st 22′ Rizzato); Davì, Ma. Borsetto; Rizzatello, Moro, Greggio Masin; Bressello, Cariero; Andrioli, Manfrinato (pt 43′ Benetti), Bellucco (st 6′ Quaglio). All. Pellielo – Capitozzo.

Arbitro: Jacopo Rossi.

Note: pt 0-20; cartellino giallo a: Excelsior Rugby 1929 (pt 3′), Davì (st 40′); punti conquistati: Excelsior Rugby 1929 0, Fulvia Tour Andreotti Auto Rugby Villadose 5.

PADOVA – Partita pressoché senza storia a Padova tra  1929 e Fulvia Tour Andreotti Auto Rugby Villadose, con i polesani che si sono imposti 0-46, marcando un totale di 7 mete, tutte nate da gioco aperto, al contrario di quanto visto con l’efficacia da drive la settimana scorsa nel derby con il Frassinelle.
 
Partita combattuta in mischia, dove il Dose si è presentato con gli uomini contati e ha dovuto fare i conti anche con gli infortuni, ma con i neroverdi che hanno comunque saputo sfruttare al meglio la propria maggiore esperienza, chiudendo la prima frazione sullo 0-20 con la doppietta di Moro e la marcatura ulteriore di Piombo.
 
Nella ripresa protagonista Rizzatello con due score personali, oltre alle mete di Ottoboni e Greggio Masin. 
 
Quattro trasformazioni e un calcio piazzato per Davì, miglior marcatore stagionale in questo momento dei neroverdi con 20 punti all’attivo.
 
“E’ stata una partita tranquilla dove non abbiamo patito particolari sofferenze, se non qualche infortunio di troppo – ha dichiarato a fine partita proprio il capitano del Fulvia Tour Andreotti Auto Rugby Villadose -. Solo in mischia abbiamo avuto qualche difficoltà, ma per il resto non ci sono stati troppi problemi. Molto bene nel gioco, dove sono nate tutte le mete della partita. Speriamo in settimana di poter recuperare qualche elemento in vista della prossima sfida”.
 
Domenica altro appuntamento, infatti, con il secondo derby e unica sfida casalinga, quando in via Pelandra arriverà il Rosolina Rugby.
 
 
 
 

C.S.



Articoli correlati