Home » RUGBY

Rugby Rovigo travolge la Lazio Rugby

2 Ottobre 2021 Stampa articolo

FEMI-CZ Rovigo – Lazio Rugby 1927 57-17 (33-5)

Marcatori: p.t. 3’ m. Diederich tr. Van Reenen (7-0), 13’ m. Van Reenen tr. Van Reenen (14-0), 17’ m. Ferro (19-0), 20’ m. Diederich tr. Van Reenen (26-0), 27’ m. Santarelli (26-5), 32’ m. Chillon tr. Van Reenen (33-5); s.t. 41’ m. Rosario (33-10), 52’ m. Sarto tr. Van Reenen (40-10), 61’ m. Cadorini (45-10), 67’ m. Cadorini (50-10), 73’ m. Cristofaro tr. Cozzi (50-17), 80’ m. Da Re tr. Van Reenen (57-17)

FEMI-CZ RovigoDa Re; Sarto (19’ Borin- 26’ Sarto), Lertora, Diederich Ferrario (51’ Moscardi), Ciofani (73’ Borin); Van Reenen, Chillon (59’ Visentin); Ruggeri, Lubian (52’ Cosi), Sironi (53’ Andreoli);Ferro (cap.), Piantella; Brandolini (63’ Pomaro), Momberg (51’ Cadorini), Leccioli (67’ Rossi). all. Coetzee

Rugby Lazio 1927Cozzi; Santarelli, Coronel (14’ Donato D), Vella; Pancini (70’ Bonavolontà), Montemauri, Loro (cap)(72’ Cristofaro); Parlatore (16’ Paparone- 57’ Donato J.); Marucchini, Ercolani; Cacciagrano (50’ Margin), Ferreira (67’ De Lorenzi); Careri (59’ Paparone), Rosario, Leiger (72’ Criach) all.De Angelis

Arb. Matteo Franco (Pordenone)

AA1 Riccardo Angelucci (Livorno), AA2 Alberto Favaro (Venezia)

Quarto Uomo: Ferdinando Cusano (Vicenza)

Cartellini: 16’ giallo a Careri (Lazio Rugby 1927), 75’ giallo a Cristofaro (Lazio Rugby 1927)

Calciatori: Van Reenen (FEMI-CZ Rovigo) 6/ 9Cozzi (Lazio Rugby 1927) 1 /3

Note: Giornata di sole. Partita a porte aperte, circa 1200 spettatori

Punti conquistati in classifica: (FEMI-CZ Rovigo) 5, (Lazio Rugby 1927) 0

Player of the Match: Matteo Ferro (FEMI-CZ Rovigo)

ROVIGO – Esordio tra le mura di casa dello Stadio “Mario Battaglini” per i Campioni d’Italia della FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta, che nella seconda giornata del Peroni TOP10, incontrano la Lazio Rugby 1927; il match termina a favore dei rossoblù di Allister Coetzee per 57 a 17.

Partenza di forza per i padroni di casa che dopo un calcio a favore e una touche sui cinque metri avversari volano in meta, al 3’, in mezzo ai pali con Ferrario, che va a segnare la prima marcatura della Stagione. Van Reenen è preciso, 7-0.

Dieci minuti dopo i rossoblù, mettono pressione ai bianco celesti e vanno in meta con il sudafricano Van Reenen, lo stesso trasforma, 14-14. Al 16’, Careri della Lazio viene espulso con un cartellino giallo per un placcaggio pericoloso; i bersaglieri sfruttano la superiorità numerica e schiacciano l’ovale oltre la linea con il capitano Matteo Ferro.

Van Reenen non centra i pali, 19-0. Al 20’ Ferrario dopo tre finte e un buon break personale, vola a segnare la sua seconda marcatura.

Van Reenen trasforma, 26-0. Al 27’ la Lazio Rugby non demorde e dopo una mischia sui cinque metri dei rossoblù, trova la propria prima meta con l’ala Santarelli; Cozzi non trasforma, 26-5. Al 33’ Rovigo risale il campo e dopo una serie di pick and go va in meta con Chillon, Van Reenen converte, 33-5; con questo risultato parziale le squadre tornano negli spogliatoi.

La ripresa inizia a favore della Lazio Rugby, che segna altri cinque punti con Rosario, Cozzi prende il palo e non trasforma, 33-10.

Al 52’ Sarto risale il campo con un calcio per se stesso, dopo aver recuperato la palla riesce a schiacciare l’ovale oltre la linea e a segnare la sua prima meta in rossoblù. Van Reenen è preciso, 40-10. Al 61’, i bersaglieri trovano un nuova marcatura con Cadorini, che dopo una touche sui cinque metri dei bianco celesti, va di prepotenza oltre la linea.

Van Reenen, da posizione non semplice, non centra i pali, 45-10. Al 66’ seconda meta personale di Cadorini: touche sui cinque metri avversari e dopo una buona prova del pack rodigino è il tallonatore rossoblù ad andare ad aggiungere cinque punti al tabellone. Van Reenen non trasforma, 50-10. Al 73’, la Lazio va in meta con l’appena entrato Cristofaro, Cozzi trasforma, 50-17; due minuti dopo lo stesso Cristofaro viene però punito con un cartellino giallo. Il match termina con un ulteriore marcatura dei rossoblù che vanno in meta di pick and go con Da Re, Van Reenen trasforma e fissa il risultato finale sul 57 a 17.

“Sono contento della performance di oggi” – commenta coach Allister Coetzee – “Il nostro obiettivo era quello di chiudere il match nei primi venti minuti e così è stato. Mi aspetto però di più dalla difesa, perché non va bene subire tre mete. Durante il match abbiamo avuto qualche opportunità che non abbiamo concretizzato, su questo dobbiamo lavorare. Sono contento di come hanno giocato Leccioli, Ferro, nominato Player of the Match, Sarto e anche della prestazione di Ferrario.

Sono contento anche di Van Reenen, ma so che da qua può solo che migliorare. Sono felice che ragazzi giovani come Piantella, Andreoli e Da Re, abbiano esordito qui al Battaglini, la pressione per loro era molta ma hanno fatto bene. Ora lavoriamo in vista della prossima settimana, dove giocheremo a Calvisano.”

C.S.



Articoli correlati