Home » Bmx, SECONDO PIANO

Lo spettacolo dei Mini-Panther!

29 Settembre 2021 Stampa articolo

PADOVA – Il 2021 si conferma una stagione speciale per i Panther Boys Padova che, dopo l’emozione vissuta in occasione dei Campionati Italiani assoluti disputati all’interno della nuovissima BMX Race Track Antenore, proseguono nell’attività quotidiana di promozione della BMX.

Il calendario sempre ricco delle sessioni di prova e allenamento all’interno del rinnovato impianto padovano organizzate con passione e professionalità dallo staff della Panther Boys Padova, settimana dopo settimana, stanno riscuotendo sempre più successo soprattutto tra i più giovani.

Sono oltre un centinaio i ragazzi e le ragazze che ogni settimana girano sulle paraboliche dell’impianto patavino divertendosi e sognando un futuro a cinque cerchi. Di questi una ventina sono compresi tra i 3 anni e mezzo e gli otto anni: “Vedere questi bambini e queste bambine sfilare all’interno della nostra pista è una emozione indescrivibile” racconta Filippo Marin, vicepresidente dei Panther Boys Padova, responsabile dell’attività dei più piccoli.

 “Iniziamo con i bambini più piccoli che già a tre anni e mezzo imparano a pedalare sulle BMX e che, dopo pochi allenamenti, sono già capaci di affrontare buona parte della pista. Ci sono abilità come la conduzione del mezzo che si acquisiscono in tenera età e che poi possono essere utili per tutta la vita. Per questo, grazie alla collaborazione con AICS abbiamo scelto di rivolgerci anche ai bambini che non appartengono ancora alle categorie agonistiche”.

Un gioco che non trasmette ai bambini solo le prime istruzioni per andare in bicicletta: “Prima che a pedalare i nostri bambini imparano l’importanza dell’ascolto e del rispetto della disciplina. Per loro è un gioco che li aiuta a crescere e a cimentarsi in sella apprendendo allo stesso tempo il rispetto di tutte quelle regole che consentono di divertirsi in sicurezza” ha osservato Marin.

La promozione del ciclismo attraverso la BMX prosegue in casa Panther Boys Padova nel segno della multidisciplina e dell’entusiasmo: “Il nostro impianto è aperto a tutte quelle famiglie che vogliono far provare uno sport nuovo ai propri bambini e bambine. I nostri maestri sono a disposizione dei genitori per presentare le attività e per sviluppare insieme i progetti di promozione della nostra disciplina.

Allo stesso tempo abbiamo già avviato alcune preziose collaborazioni con altre squadre giovanili della provincia di Padova per far provare la BMX anche ai ragazzi e alle ragazze che si cimentano abitualmente su strada. Infine, siamo pronti per sviluppare nuove iniziative in sinergia con gli istituti scolastici padovani. Il futuro delle due ruote passa anche attraverso queste iniziative che siamo felici di poter proporre” ha concluso Filippo Marin.

C.S.



Articoli correlati