Home » Campionati del mondo, CANOA

Marcello Beda medaglia d’argento,

L’Italia sul podio del K1 individuale slalom dopo 11 anni nella gara iridata di Bratislava
27 Settembre 2021 Stampa articolo

BRATISLAVA (Slovacchia) – La canoa italiana rompe un altro tabù tornado sul podio iridato nel kayak individuale dopo undici anni. Ai Mondiali di canoa slalom di Bratislava, in Slovacchia, Marcello Beda compie l’impresa conquistando una prestigiosa medaglia d’argento che riscrive la storia dello slalom azzurro. L’ultimo podio iridato in barca singola risale infatti al 2010 con l’oro vinto a Tacen, in Slovenia, proprio in K1 dall’attuale direttore tecnico della nazionale Daniele Molmenti.

Sul difficile canale artificiale di Cunovo Marcello Beda è veloce è preciso chiudendo la sua discesa con un percorso netto il tempo di 87.75, alle spalle del francese Boris Neveu che ha letteralmente dominato la gara fermando il cronometro sul tempo di 83.92 Medaglia di bronzo per lo spagnolo Joan Crespo, terzo in 87.90 (2 penalità) davanti a Giovanni De Gennaro (Carabinieri) che a causa di 4 penalità resta ai piedi del podio in 90.22. Christian De Dionigi invece si è fermato in semifinale con il tempo 34° tempo in 99.52.

Il ventiseienne del Canoa Club Bologna fino ad ora non aveva mai raggiunto una finale mondiale o europea, ma ad agosto si era laureato campione italiano di specialità guadagnandosi la convocazione per la rassegna iridata. Oggi ha saputo sfruttare al meglio l’occasione imponendosi tra i migliori con prestazioni sempre in crescendo, dalle batterie alla semifinale conclusa in terza posizione.

Nel kayak femminile doppietta tedesca con Ricarda Funk medaglia d’oro in 94.80 (2 penalità) davanti a Elena Apel, argento in 97.31 (percorso netto). A completare il podio è la britannica Kimberley Woods, terza in 97.90 (2 penalità). Marta Bertoncelli (Carabinieri), che si è cimentata anche nel kayak, si è fermata in semifinale con il 13° tempo (106.60).

 

C.S.



Articoli correlati