Home » RUGBY

rugby touch Centurions Villadose

10 Settembre 2021 Stampa articolo

VILLADOSE (Rovigo) – Non conosce limiti l’attività del Rugby Villadose, che da alcuni anni ha sviluppato i propri ambiti anche nel rugby touch con la nascita, grazie all’interessamento di Mirko Zamana, Michi Tescaro, Mauro Pellegrini, Alessio Viale e Ilario Guolo, dei Centurions.

Ora il gruppo neroverde del “toccato” può contare su circa una trentina di persone desiderose di stare in compagnia e vivere momenti spensierati e di sano sport, con la massima attenzione alle attuali esigenze.

Un gruppo quanto mai eterogeno formato da ragazzi e ragazze dai 12 ai 45 anni che si allenano negli impianti di via Pelandra il martedi e giovedi dalle 19:45 alle 21 e che attende a braccia aperte chiunque voglia avvicinarsi alla disciplina sportiva, considerata educativa per la palla ovale ma aperta a tutti proprio dal momento che viene a mancare la caratteristica del vero contatto fisico, con esclusione del mero tocco che blocca l’avversario. Insomma una disciplina salutare e senza limiti, adatta a chiunque voglia avvicinarsi e praticare uno sport, ma soprattutto divertirsi.

Domani sera, sabato 11 settembre alle 20 in piazza Aldo Moro a Villadose, in occasione della Festa di fine estate, i Centurions Rugby Touch si presenteranno anche al pubblico polesano e l’invito è naturalmente esteso a tutti coloro i quali volessero conoscere questa realtà e saperne di più sul rugby touch.

La squadra fa parte del Rugby Villadose e sarà iscritta al circuito dell’Italian Touch che dovrebbe partire da gennaio con il nuovo campionato, fatto di tappe itineranti e raggruppamenti in tutta Italia.

Intanto, oltre agli allenamenti, ci si tiene impegnati con amichevoli e tornei congiunti con altre realtà locali e non.

Ai primi di giugno c’è stata la sfida con i Mezzo e Mezzo di Bassano del Grappa, provincia di Vicenza, mentre giovedi 2 settembre, i Centurions hanno incontrato in un allenamento congiunto gli affermati Bandiga di Rovigo, in una situazione utile per far crescere il gioco neroverde e l’amalgama della squadra. L’appuntamento da non mancare assolutamente è, però, previsto per sabato 18 settembre alle 17:30 agli impianti sportivi di Villadose.

In questa occasione, vista la crescita del gruppo e l’ottimo rapporto instaurato, la società ha deciso di dedicare proprio al rugby touch il consueto appuntamento con il Memorial Remigio Barbierato.

Quest’anno dunque la sfida vedrà affrontarsi i Centurions allenati da Mirko Zamana, Emanuel Pellegrini ed Enrico Pavanello (tutti allenatori-giocatori e con grande esperienza di rugby giocato alle spalle), assieme ai Bandiga ma anche Treviso Knights e Verona Touch, questi ultimi rispettivamente primi e terzi nel ranking italiano.

Si giocheranno sfide sulla base di due tempi da 10’ ciascuno partendo dalle due semifinali che saranno sorteggiate direttamente nella giornata di sabato 18 e poi a seguire le finali per il terzo-quarto e primo-secondo posto.

Al vincitore andrà la targa in memoria di Remigio Barbierato per la prima volta, come detto, dedicata al mondo touch, mentre due premi intitolati alla memoria di Alberto Fornasiero saranno assegnati alla miglior giocatrice e al miglior giocatore. 

C.S.



Articoli correlati