Home » BASKET, Femminile, Serie B

Solmec Rhodigium, l’avvio è servito

1 Settembre 2021 Stampa articolo

Lunedì 30 agosto, si è aperta ufficialmente la quinta stagione consecutiva in serie B femminile per Solmec Rhodigium.

Dopo il raduno alle 18 per i tamponi obbligatori di inizio stagione e una riunione tecnica e organizzativa la squadra e lo staff hanno trascorso una serata convivale per salutarsi e aprire la stagione nel migliore dei modi. 

Un inizio ricco di entusiasmo in casa rossoblù: presenti due dei tre volti nuovi di Solmec che verrà: la giovanissima Silvia Martin proveniente da Conselve e la guardia tiratrice Chiara Lussana, l’ultimo colpo di mercato effettuato dal direttore sportivo Diego Demartini.

Assente giustificata invece il terzo nuovo arrivo in maglia rossoblù Camilla Bonivento. Il playmaker veneziano rientrerà in queste ore da una stagione estiva di lavoro e si aggregherà alla squadra nei prossimi giorni.

Oltre ai volti nuovi, non sono mancati i soliti grandi sorrisi delle ragazze che hanno fatto la storia della società rodigina, tutte presenti e cariche a riprendere gli allenamenti per cercare di portare a Rovigo quella promozione in serie A che lo scorso anno è sfuggita per un soffio ma che rimane l’obiettivo principale della stagione futura.

L’inizio vero e proprio dell’attività è avvenuto invece ieri sera, martedì 31 agosto al Palasport di Rovigo, casa di Rhodigium da diverse stagioni. Dopo alcuni test fisici svolti dalla preparatrice FIP e dottoressa in Scienze Motorie Sara Cappellato, le ragazze hanno cominciato gli allenamenti che prevederanno una importante parte fisica che condurrà le ragazze della Solmec all’inizio della stagione che avverrà il 16 ottobre.

Agli allenamenti fisici si alterneranno allenamenti tecnici e tattici sotto la guida di coach Pegoraro e Bereziartua per iniziare a creare le nuove alchimie che serviranno alla squadra per cominciare al meglio la stagione. Nei prossimi giorni verrà diramato anche il calendario delle amichevoli rossoblù che cominceranno sabato 11 settembre in casa contro AS Vicenza, ex squadra di coach Giulia Pegoraro che milita in serie A2.

Intanto tutta la società rossoblù si sta preparando per il Rhodigium Basket Day, classico evento di inizio stagione, che quest’anno porterà a Rovigo una amichevole di serie A1 femminile di lusso: la Reyer Venezia campionessa italiana in carica e la Virtus Bologna, regina del mercato estivo con l’ingaggio della stella Cecilia Zandalasini. Un modo per abbracciare la pallacanestro di serie A con un evento che da anni sancisce L’ inizio delle attività Rhodigium che da sempre hanno L’ obiettivo principale di coinvolgere bambini, bambine e le loro famiglie.

Nei giorni scorsi, intanto, il Comitato Regionale Veneto ha diramato formula e calendario ufficiale del prossimo campionato di serie B femminile: le sedici formazioni partecipanti al prossimo campionato saranno divise in due gironi, ovest ed est e la formula sarà la stessa della passata stagione. La società rossoblù è stata inserita nel girone ovest assieme a Thermal Abano, Montecchio Maggiore, Basket Rosa Bolzano, Basket Sarcedo, Gattamelata Padova, Lupe San Martino e Junior San Marco Mestre mentre nell’altro girone si affronteranno, Futurosa Trieste, Interclub Muggia, Pallacanestro Casarsa, Cussignacco, Giants Marghera, Sistema Rosa Pordenone, Basket Spresiano e Ginnastica Triestina.

La prima fase inizierà il 17 ottobre, contro la formazione di Montecchio Maggiore: un inizio non semplice che vedrà la formazione rodigina scontrarsi subito con una contendente che mira ai primi posti del girone.

La prima fase terminerà il 20 febbraio, per poi dare inizio alla seconda fase ad incrocio che inizierà il 6 marzo e terminerà l’8 maggio: le squadre classificate dal 1° al 4° posto dei gironi Est e Ovest formeranno il girone “Oro” e giocheranno gare di andata e ritorno solo con le squadre non incontrate nel girone precedente, conservando però i punti acquisiti nella 1^ fase limitatamente alle squadre dello stesso girone passate al girone oro. Stessa formula sarà utilizzata per le squadre che formeranno il girone “argento” (le squadre dalla 5 ^ alla 8^ posizione del girone est e ovest).

La squadra ultima classificata del girone argento sarà retrocessa in serie C, mentre per quanto riguarda la formula per la promozione, il settore agonistico nazionale non ha ancora deliberato quante squadre passeranno alla fase nazionale ma presumibilmente saranno almeno 2 o 3 squadre che si giocheranno gli spareggi promozione nazionali.

C.S.



Articoli correlati