Home » ATLETICA

Aria di olimpiadi al meeting internazionale Città di Padova

Assindustria Sport ufficializza la data dell’evento in programma allo Stadio Colbachini: «Jacobs e Tamberi esempio di come con la passione e l’impegno nessun sogno sia irrealizzabile, stiamo lavorando per averli con noi»
3 Agosto 2021 Stampa articolo

PADOVA – Negli occhi di tutti ci sono ancora le straordinarie immagini dell’impresa realizzata da Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi a Tokyo. Emozioni uniche, quelle che i due campioni azzurri hanno fatto vivere a tutta l’Italia con le loro vittorie nei 100 metri e nel salto in alto. Emozioni che solo i Giochi Olimpici sanno regalare.

Ebbene, la magia della rassegna a cinque cerchi si respirerà anche allo Stadio Colbachini domenica 5 settembre. Assindustria Sport, società organizzatrice dell’evento, conferma infatti la data della prossima edizione del Meeting internazionale “Città di Padova”.

Torna l’appuntamento con la grande atletica mondiale, ospitato dall’impianto di piazza Azzurri d’Italia, tempio della regina degli sport in Veneto che, come ha annunciato l’assessore Diego Bonavina, sarà sottoposto a breve ad alcuni piccoli lavori per renderlo ancora più performante.

Padova 28-30 /08/ 2020 Stadio Daciano Colbachini Padova, Campionati Italiani Assoluti di Atletica Leggera – foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

«Siamo pronti a tornare», afferma il Presidente di Assindustria Sport Leopoldo Destro. «L’edizione 2020 non si è potuta svolgere a causa della pandemia Covid-19, vista l’impossibilità delle trasferte in Italia degli atleti stranieri, ed è stata la prima volta dal 1987 in cui Assindustria Sport si è trovata costretta ad annullare l’evento. Quest’anno, invece,

il Meeting internazionale “Città di Padova” si ripresenterà per la XXXIV edizione, che si svolgerà domenica 5 settembre e sarà un appuntamento che profumerà di Olimpiadi, perché sarà in calendario poche settimane dopo i Giochi Olimpici di Tokyo 2021. Alcuni degli atleti protagonisti in Giappone animeranno pista e pedane dello Stadio Colbachini. Stiamo già lavorando per avere con noi anche Jacobs e Tamberi, atleti che più volte sono stati protagonisti del nostro evento oltre che dei Campionati Italiani Assoluti ospitati l’anno scorso.

Siamo orgogliosi, in particolare, di aver contribuito alla crescita di Marcell, che proprio a Padova due anni fa realizzò il suo primato personale nei 100, un 10”03 che all’epoca l’aveva reso il terzo italiano di sempre: quel risultato gli ha dato ulteriore fiducia sulla strada che l’ha portato alla medaglia d’oro di Tokyo.

Nell’impresa di Marcell e di Gianmarco c’è un messaggio, fatto di speranza, di resistenza al dolore, di dedizione e di rinascita. La dimostrazione che bisogna crederci sempre, che se il talento si unisce alla passione e all’impegno, nessun sogno è impossibile. Un messaggio positivo per tutti, in un momento come questo, oltre lo sport. Che in particolare i più giovani devono avere sempre ben presente».

È importante sottolinearlo: l’atletica-spettacolo diventa forza trainante per far conoscere questa disciplina e per incentivare tra i giovani la pratica sportiva. D’altra parte, storicamente il Meeting “Città di Padova” è sempre stata una vetrina di fuoriclasse, già affermati o in rampa di lancio: un elenco che parte dalla prima edizione del 1987, e che, dai leggendari Pietro Paolo Mennea, Said Aouita e Stefka Kostadinova, sino ai campioni dei giorni nostri Allyson Felix e Mariya Lasitskene-Kuchina, arriva a mettere in fila ben 74 campioni olimpici. E tanti altri se ne aggiungeranno domenica 5 settembre.

Nelle foto Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi in gara a Padova

 

C.S.



Articoli correlati