Home » BASEBALL, Serie A

Rovigo stoppata dal Verona rimane comunque in corsa salvezza

28 Luglio 2021 Stampa articolo

Verona 0 0 6 0 0 0 2 0 0 – 8

Rovigo 1 0 0 1 0 0 3 0 1 -6

Verona 0 0 1 0 4 0 3 1 2 – 11

Rovigo 0 0 0 0 0 0 0 0 0 – 0

ROVIGO – Doppio scivolone casalingo per l’Itas Mutua Baseball Softball Club Rovigo. Sabato nel quarto turno del Girone B della Poule Salvezza di Serie A i rossoblù sono stati superati dal Tecnovap Verona in entrambe le sfide di giornata. Il confronto, giocato sul diamante della Tassina, ha visto gli scaligeri aggiudicarsi gara uno per 8-6 e gara due per 11-0. La corsa verso la salvezza dei polesani non è comunque compromessa e tutto è ancora in gioco.

In gara uno parte subito forte l’Itas Mutua che al primo inning trova subito il vantaggio con Nosti. Poi al terzo l’espulsione di Crepaldi è fatale ai rossoblù: gli ospiti infatti passano sul piatto di casa base per ben sei volte. Costretti alla rimonta, i rodigini accorciano subito con Salvatore, poi al sesto turno d’attacco trovano altri tre punti ancora con Nosti, Gonzalez e Morreale (subentrato anche sul monte). Verona però tiene le distanze con altre due corse vincenti e l’ultimo punto trovato da Sandalo al nono inning serve solo a rendere il passivo meno pesante.

Complicata anche gara due, giocata nel pomeriggio. L’equilibrio iniziale viene rotto al terzo inning dal primo punto scaligero. Rovigo, che sul monte schiera Pietrogrande, resta comunque in partita ma alla quinta ripresa subisce altri quattro passaggi a casa base. Questa volta la reazione rossoblù non produce alcun punto e il Tecnovap prende il largo con altri sei punti tra il settimo e il nono inning mettendo il sigillo anche sulla seconda sfida.

Il bottino pieno colto a Rovigo consente ai veronesi di portarsi momentaneamente in testa al Girone B della Poule Salvezza, scalzando proprio i polesani, che ora si trovano in seconda piazza appaiati a Bolzano, Cervignano e Castelfranco Veneto. In ultima piazza i New Black Panthers di Ronchi dei Legionari. Si prospetta dunque una lotta serrata per conquistare la salvezza nella massima serie (retrocede solo l’ultima del gruppo) ma in casa Itas Mutua Rovigo c’è già voglia di riscatto e si guarda al prossimo impegno con fiducia e con la giusta determinazione per riprendere la marcia verso la permanenza in Serie A. 

C.S.



Articoli correlati