Home » RUGBY

Festa di fine anno in casa Rugby Frassinelle

6 Luglio 2021 Stampa articolo

FRASSINELLE (Rovigo) – Recentemente il Rugby Frassinelle ha voluto salutare, nel pieno rispetto dei protocolli anti COVID, questa difficile e strana stagione sportiva rendendo omaggio a tutti i suoi giovani atleti.

La società del presidente Raffaele Mora ha deciso di regalare ai ragazzi gialloblù e a tutte le loro famiglie due serate di festa, spensieratezza e sorprese anche attraverso la presenza di alcuni dei protagonisti della Rugby Rovigo Delta neo Campione d’Italia.

La prima serata, che ha visto protagonisti i ragazzi delle Under 10 e 12, è stata allietata dalla gradita sorpresa della presenza degli atleti delle RRDelta Jaques Momberg, Giacomo Nicotera, Andrea Bacchetti, Matteo Moscardi e Andrea Visentin i quali hanno premiato con una medaglia ricordo tutti ragazzi gialloblù. Invece nella seconda serata i protagonisti sono stati i ragazzi delle Under 6, 8 e 14 e ha visto la presenza degli atleti della RRDelta Guido Barion, Nicola Pomaro, Francesco Rossi e Stefano Lugato i quali hanno donato a loro volta a tutti gli atleti delle tre categorie una medaglia ricordo.

Nella prima serata era presente anche il sindaco di Frassinelle, Renzo Calzavarini, il quale ha voluto ringraziare la società per l’attività svolta e l’impegno e la passione che attraverso i suoi numerosi volontari mettono al servizio dei tanti bambini che frequentano gli impianti di rugby locali.

Anche il Presidente Raffaele Mora, senza dilungarsi sui problemi che ha causato la pandemia ha voluto rivolgere un ringraziamento sentito a tutte le persone che gravitano attorno alla società gialloblù: “Ringrazio in modo sincero tutti i nostri piccoli atleti che non hanno voluto darla vinta al virus e hanno voluto venire al campo durante tutta la stagione anche sapendo che purtroppo le attività sul campo erano limitate e influenzate dai protocolli che dovevamo attuare di volta in volta.

I genitori che con grande fiducia e passione si sono fidati della nostra società e del suo operato e hanno voluto sostenere i ragazzi portandoli al campo, anche quando probabilmente era più semplice trovare un motivo per non far fare loro attività. Ringrazio tutti gli educatori, i quali con grande passione e dedizione hanno voluto accompagnare i ragazzi in questa stagione, seguendoli in questo percorso pieno di ostacoli.

Ma con grande entusiasmo e spirito di appartenenza sono sempre stati al fianco dei nostri atleti, piccoli e grandi. Ringrazio infine tutti i nostri autisti, le persone che operano in cucina, la segreteria, le persone che si occupano del campo, i medici e gli infermieri che ci hanno aiutato nel fare anche i tamponi necessari per fare scendere in campo i nostri ragazzi e tutti coloro i quali in una qualche maniera e in base al tempo disponibile di ognuno aiutano il Rugby Frassinelle ad organizzare le sue attività.

Ringrazio infine anche i tanti piccoli sponsor e simpatizzanti che non hanno mai fatto mancare il loro sostegno e la loro fiducia alla nostra società.”

L’appuntamento è per tutti gli atleti e anche per chi volesse provare a giocare a rugby per settembre quando si ripartirà per la nuova stagione, sperando possa essere migliore delle ultime due appena passate.

C.S.



Articoli correlati