Home » canoa polo, Femminile

Canoe Rovigo: super Girl

Le atlete del sodalizio polesano chiudono la regular season al secondo posto e ottengono il pass per i play off di agosto
5 Luglio 2021 Stampa articolo

CATANIA – Si conclude la regular season della canoa polo femminile con un risultato incredibile, al di fuori di ogni previsione: Rovigo seconda e accede ai play off, le finali riservate solo alle prime quattro classificate.

Le ragazze hanno disputato una seconda giornata strepitosa nelle acque di Catania, non solo vincendo 6 partite su 7, ma impressionando per la perentorietà delle vittorie e l’atteggiamento da vere vincenti.

Esordio travolgente contro il Katana battuto per 13-1, una partita dove le polesane hanno messo in campo tutta l’adrenalina raccolta nell’attesa di questa giornata.

Col Trieste scendono in acqua concentratissime, memori della sconfitta subita in aprile nella Coppa Italia. Dopo qualche minuto di difesa serrata e asfissiante Lago va in goal; Rovigo a questo punto diventa ancora più aggressivo e dilaga chiudendo per 6-0.

Si scende in campo col Gs Catania, la squadra che all’andata aveva bloccato abilmente Rovigo sul pareggio. Tanta la voglia di riscatto delle polesane che si catapultano subito all’attacco, vincono con Mazzanti la palla al centro e lanciano Trevisan al primo goal fulminante. Da vere guerriere le nostre non concedono nulla e dominano le catanesi annichilite, e chiudono con un roboante 10-0.

Ultima partita del sabato con le cagliaritane dell’Ichnusa, con la capocannoniera del torneo, la francese Konstantinidis. La quale, per sua sfortuna, si trova davanti la migliore portiera, Lago, e una linea difensiva che la intimidisce. Vittoria con uno sbalorditivo 8-1 che lascia poco ai commenti.

Domenica, si comincia con le vicecampionesse italiane in carica dell’Aniene, la squadra del presidente Coni Malagò. La partita è molto sentita da entrambe le squadre e le romane assumono il controllo delle prime azioni senza riuscire ad impressionare l’attenta difesa del Rovigo che sfianca le avversarie. Si rovescia il fronte ed è Mazzanti che porta in vantaggio Rovigo, che poi si chiude in difesa chiudendo ogni varco alle romane che evidentemente frustrate subiscono anche due ammonizioni per comportamento antisportivo.

Nel secondo tempo Rovigo si scatena, e rompe ogni indugio dominando la partita, segnando e reagendo con altri goal ai tentativi martellanti dell’Aniene. Le polesane chiudono per 5-2, stremate ma felici del risultato.

Col Palermo scendono in campo le seconde linee per dare respiro alle titolari, e si dimostrano all’altezza di questa squadra vincendo per 4-0 e mandando in goal anche Matilde Lago, la prima rete di una carriera promettente per la quattordicenne talentuosa.

Ultima partita contro la Polisportiva Catania, campionessa europea e italiana, imbattuta da dieci anni! Una vera leggenda in questo sport. Le rodigine sono affaticate dagli sforzi e dal caldo terribile ma a livello di carattere si dimostrano seconde a nessuno. L’inevitabile sconfitta 1-5 è sofferta, ma le catanesi a fine partita si complimentano con le avversarie una a una, un segno di rispetto che Rovigo si è conquistato sul campo.

I Play Off si disputeranno a Catania il 7-8 Agosto e cominceranno con la semifinale con Aniene, 2 partite da vincere al meglio delle 3.

Nessuno all’inizio stagione si aspettava una crescita così imperiosa per questa squadra che, dettaglio importante, aveva rinunciato ad ingaggiare la straniera inglese Blyth proprio per fare un anno di transizione per la crescita delle tante giovanissime della rosa.

Le protagoniste:

Maddalena Lago non è facile confermarsi la campionessa, si hanno tutti gli occhi puntati addosso pronti a giudicare gli errori. Maddalena si conferma una fuoriclasse, per la sua prestazione sportiva e per l’approccio mentale da vincente.

Chiara Trevisan dopo un 2020 travagliato riemerge in questo anno, crescendo di partita in partita, trascinatrice impareggiabile con goal ed assist.

Veronica Mazzanti incredibile amazzone di soli 21 anni! Tanta aggressività accompagnata da altrettanta qualità.

Margherita Pontecorvo, 21 anni. un muro difensivo, guida le incursioni offensive offrendo alle compagne i varchi vincenti dove lanciare le tiratrici

Alice Ventura, 19 anni, fa del 2021 l’anno della svolta. In difesa fa un lavoro martellanti sulle tiratrici avversarie, gestisce con Lago e Trevisan tutte le azioni offensive

Aneta Andziak preziosissima con la sua ventennale esperienza, offre alle titolari molti minuti di respiro, garantendo ben 8 reti nella giornata

Claudia Lopez, 16 anni, all’esordio in campionato Senior, si distingue per la sua prestazione atletica e per le intuizioni tattiche. Non fallisce mai quando chiamata in causa.

Matilde Lago, 14 anni, esordiente. Un vero talento chiamata in causa a dare il cambio alle titolari. Segna pure al suo esordio, un grande futuro la attende.

C.S.



Articoli correlati