Home » CICLISMO

Il 29. Giro del Veneto incorona Matteo Zurlo!

Successo finale del vicentino della Zalf, l’ultimo atto a Francesco Romano (Palazzago)
3 Luglio 2021 Stampa articolo

FALCADE (Belluno) – Il 29° Giro del Veneto allestito con grande passione e professionalità dallo staff della Organizzazione Eventi Sportivi di Adriano Zambon si è concluso quest’oggi sul traguardo di Falcade dove ad esultare è stato il siciliano Francesco Romano (Velo Racing Palazzago).

La classifica generale finale ha incoronato il vicentino Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior) come vincitore dell’edizione 2021 del Giro del Veneto. Matteo Zurlo succede nell’albo d’oro a Simone Ravanelli che si era aggiudicato la classifica finale nel 2019 staccando così il biglietto per il professionismo.

LA CRONACA – Una tappa spettacolare e combattutissima quella che ha fatto calare il sipario sul Giro del Veneto: il gruppo dei 100 atleti rimasti in gara si è selezionato nel corso della doppia scalata al GPM di Forcella Aurine. A fare le spese del forcing dettato in salita prima dagli uomini della Iseo Rime Carnovali e poi da quelli della Velo Racing Palazzago è stato anche il leader della classifica generale, Riccardo Verza (Zalf). Al passaggio ad Agordo sono transitati in testa otto atleti: Matteo Zurlo (Zalf), Lorenzo Ginestra (Aran Vejus), Nicola Plebani (Colpack Ballan), Davide Botta (Vc Mendrisio), Kamiel Bonneu (Basso Team Flandres), Paul Double (Mg K Vis), Omar El Gouzi (Iseo Rime Carnovali) e Francesco Romano (Palazzago). Attardato di oltre 1’30”, invece, Riccardo Verza che ha abdicato così alla leadership in classifica generale.

Negli ultimi cinque chilometri si è assistito ad una vera e propria girandola di scatti che hanno visto protagonisti prima il belga Bonneu, poi il britannico Double e quindi il vicentino Zurlo. Tutti scatti rintuzzati con grande brillantezza dal siciliano Francesco Romano (Palazzago) che si è aggiudicato il successo di tappa allo sprint davanti ad un Matteo Zurlo raggiante per aver incassato la vittoria nella classifica generale finale.

LE DICHIARAZIONI – “Sapevo di stare bene e volevo concludere in bellezza il mio Giro del Veneto” ha confidato dopo il traguardo Francesco Romano. “Nel finale di tappa tutti mi attaccavano perchè sapevano che ero il più veloce ma sono riuscito a difendermi bene e a conquistare una vittoria che mi rende molto felice”.

Al settimo cielo, Matteo Zurlo: “Eravamo partiti questa mattina con Verza come leader ma in salita sono rimasto davanti solo io e sono felice di essere riuscito a controllare la situazione. Questa vittoria per me è un sogno e sono felicissimo di averla conquistata grazie ad una squadra fantastica che ha corso tutte le tappe in maniera impeccabile. La dedico ai miei compagni di squadra, ai direttori sportivi, ai patron Gaspare Lucchetta ed Egidio Fior e a tutte le persone che mi vogliono bene e che mi hanno sempre sostenuto”.

Entusiasta il patron del Giro del Veneto, Adriano Zambon che ha concluso: “E’ stata una settimana molto impegnativa per tutto il nostro staff ma siamo felici di essere riusciti ad allestire questa edizione del Giro del Veneto che è stata onorata da tutti gli atleti in gara dal primo all’ultimo chilometro.

Ci tengo a ringraziare ancora una volta tutti i volontari che hanno messo a disposizione il proprio tempo libero per consentire che si corresse in sicurezza. Un grazie speciale va alla Regione Veneto, alle amministrazioni locali delle sedi di tappa e agli sponsor che ci hanno sostenuto e spronato a fare del nostro meglio. Oggi possiamo festeggiare una grande conclusione per il nostro Giro del Veneto, da domani ci rimetteremo al lavoro per preparare da subito l’edizione 2022″.

 

Ordine d’arrivo:

1° Francesco Romano (Palazzago) 3h20’34”

2° Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior)

3° Omar El Gouzi (Iseo Rime Carnovali)

4° Paul Double (Mg K Vis)

5° Kamiel Bonneu (Basso Team Flanders)

6° Davide Botta (Vc Mendrisio) a 23″

7° Nicola Plebani (Colpack Ballan) a 26″

8° Riccardo Lucca (General Store)

9° Lorenzo Ginestra (Aran Vejus) a 41″

10° Gabriele Porta (Gallina Colosio) a 45″

 

Classifica generale finale:

1° Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior)

2° Riccardo Verza (Zalf Euromobil Désirée Fior) a 1’01”

3° Kamiel Bonneu (Basso Team Flanders) a 2’52”

4° Paul Double (Mg K Vis) a 3’20”

5° Francesco Romano (Palazzago) a 3’23”

6° Yaroslav Parashchak (Iseo Rime Carnovali) a 5’46”

7° Gabriele Porta (Gallina Colosio) a 5’53”

8° Nicolò Parisini (Beltrami) a 6’03”

9° Elias Maris (Basso Team Flanders) a 6’09”

10° Francesco Busatto (Uc Trevigiani) a 6’54”

 

I vincitori delle maglie del 29° Giro del Veneto:

Classifica generale: Maglia Amaranto – Clone:

Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior)

 

Classifica a punti: Maglia Ciclamino – UM Tools:

Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior)

 

Classifica Giovani: Maglia Bianca – Epoca:

Francesco Busatto (Uc Trevigiani)

 

Classifica GPM: Maglia Verde – Lames:

Stefano Gandin (Zalf Euromobil Désirée Fior)

 

Classifica T.V.: Maglia Gialla – Programmazione Scalco:

Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior)

 

Vincitore di tappa: Maglia Azzurra – De Nardi:

Francesco Romano (Palazzago)

 

Ultimo classificato: Maglia Nera – Autotrasporti conto terzi:

Filippo Stocco (Sissio Team)

 Classifiche ufficiali dopo la quinta tappa (CLICCA QUI)

Photo Credits: Photors.it

C.S.



Articoli correlati