Home » CICLISMO

A Trissino esulta Elias Maris!

E’ il giorno del Belgio al Giro del Veneto. Tappa spettacolare che si è chiusa sul “muro” di Trissino con il dominio del 21enne belga del team Basso Flandres
2 Luglio 2021 Stampa articolo

TRISSINO (Vicenza) – Il 29° Giro del Veneto allestito con grande passione e professionalità dallo staff della Organizzazione Eventi Sportivi di Adriano Zambon ha affrontato quest’oggi la quarta tappa che ha condotto la carovana da Montegrotto Terme (Pd) a Trissino (Vi), dove ad imporsi è stato il 21enne belga Elias Maris (Basso Team Flandres).

LA CRONACA – 118 gli atleti che hanno preso il via da Montegrotto Terme e che hanno interpretato ancora una volta in maniera garibaldina i 128 chilometri che hanno condotto la carovana sul traguardo di Trissino.

Dopo 50 chilometri, la corsa esplode letteralmente con il leader della classifica generale, Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior) che strappa al controllo del gruppo una fuga piuttosto numerosa che arriva a comprendere anche 40 unità.

Con questa situazione si arriva a Trissino dove, nel corso delle due tornate conclusive, il drappello degli attaccanti si seleziona riducendosi ad una dozzina di atleti.

Negli ultimi tre chilometri è Francesco Di Felice (Mg K Vis) ad affondare il colpo ma il suo allungo si spegne sulle prime rampe del muro di Trissino dove a raggiungerlo e superarlo per primo è il belga Elias Maris (Basso Team Flandres). Sulla ruota del ragazzo in maglia bianco-rossa prova a resistere l’ucraino Yaroslav Parashchak (Iseo Rime Carnovali) che però è costretto ad inchinarsi alla giornata perfetta del belga. Completa il podio Francesco Romano (Velo Racing Palazzago).

Sesto giunge il padovano Riccardo Verza (Zalf Euromobil Désirée Fior) che per effetto del risultato di oggi diventa il nuovo leader della classifica generale, contraddistinta dalla maglia amaranto patrocinata da Clone Stampaggi Materie Plastiche.

LE DICHIARAZIONI – “Oggi è stata la mia giornata perfetta. A Valeggio sono caduto e ieri ho fatto molta fatica per raggiungere il traguardo. Ma stanotte ho recuperato le energie e sapevo che oggi la tappa si addiceva alle mie caratteristiche. Nel finale ho attaccato e sono felicissimo di avercela fatta” ha confidato Elias Maris dopo il traguardo. “Domani ci attende un’altra frazione molto impegnativa. Noi del Basso Team Flandres cercheremo di andare all’attacco per migliorare la nostra posizione in classifica e per provare a conquistare un’altra vittoria di tappa”.

Entusiasmo anche per Riccardo Verza che con l’attacco di oggi oltre a conquistare il primato ha dilatato ulteriormente il vantaggio guadagnato nella tappa di Valeggio sul Mincio: “Oggi è stata una tappa con molti scatti e non è stato facile indovinare quello giusto. Ci sono riuscito e poi qui sul circuito finale ad ogni passaggio restavamo sempre meno. Mi dispiace aver tolto la maglia al mio compagno Matteo Zurlo ma sapevamo che oggi avrebbe potuto andare così. Il Giro del Veneto non è ancora finito, anche domani ci sarà da faticare, l’importante è che vinca la squadra”.

Ordine d’arrivo:

1° Elias Maris (Basso Team Flanders) 2h55’37”

2° Yaroslav Parashchak (Iseo Rime Carnovali) a 17″

3° Francesco Romano (Palazzago) a 22″

4° Stefano Gandin (Zalf Euromobil Désirée Fior)

5° Kamiel Bonneu (Basso Team Flanders)

6° Riccardo Verza (Zalf Euromobil Désirée Fior)

7° Paul Double (Mg K Vis) a 26″

8° Davide Botta (Vc Mendrisio) a 29″

9° Francesco Busatto (Uc Travigiani) a 32″

10° Pier Elis Belletta (Named) a 40″

Classifica generale:

1° Riccardo Verza (Zalf Euromobil Désirée Fior)

2° Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior) a 1’07”

3° Elias Maris (Basso Team Flanders) a 3’31”

4° Stefano Gandin (Zalf Euromobil Désirée Fior) a 3’33”

5° Kamiel Bonneu (Basso Team Flanders) a 3’59”

6° Yaroslav Parashchak (Iseo Rime Carnovali) a 4’00”

7° Paul Double (Mg K Vis) a 4’27”

8° Francesco Romano (Palazzago) a 4’30”

9° Edoardo Faresin (Zalf Euromobil Désirée Fior) a 4’39”

10° Francesco Di Felice (Zalf Euromobil Désirée Fior) a 4’42”

 

I titolari delle maglie del 29° Giro del Veneto:

Classifica generale: Maglia Amaranto – Clone:

Riccardo Verza (Zalf Euromobil Désirée Fior)

 

Classifica a punti: Maglia Ciclamino – UM Tools:

Stefano Gandin (Zalf Euromobil Désirée Fior)

 

Classifica Giovani: Maglia Bianca – Epoca:

Francesco Busatto (Trevigiani)

 

Classifica GPM: Maglia Verde – Lames:

Stefano Gandin (Zalf Euromobil Désirée Fior)

 

Classifica T.V.: Maglia Gialla – Programmazione Scalco:

Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior)

 

Vincitore di tappa: Maglia Azzurra – De Nardi:

Elias Maris (Basso Team Flanders)

 

Ultimo classificato: Maglia Nera – Autotrasporti conto terzi:

Filippo Stocco (Sissio Team)

 Photo Credits: Photors.it

C.S.



Articoli correlati