Home » BASEBALL, Serie A

Itas Mutua Rovigo pareggia col New Rimini

29 Giugno 2021 Stampa articolo

Rovigo  0 1 2 0 0 0 1 0 3 – 7         

Rimini   0 2 0 0 0 1 0 0 0  – 3        

Rovigo       0 0 0 2 0 1 0 0 0 – 3         

Rimini      0 0 0 0 2 1 2 1 X – 6         

RIMINI – Con un buon pareggio colto sul diamante dell’Erba Vita New Rimini si è chiusa domenica la prima fase della stagione dell’Itas Mutua Baseball Softball Club Rovigo nel campionato di Serie A di baseball. I rossoblù chiudono il girone di qualificazione al secondo posto. Non basta per entrare nel tabellone che metterà in palio lo scudetto, cui accede solo la leader del Girone E Macerata, ma per la società polesana si tratta comunque di un risultato da applausi.

Entrati in punta di piedi nella massima serie nazionale dopo la riformulazione dei tornei di vertice nazionali, l’Itas Mutua Rovigo ha ampiamente dimostrato di valere la categoria mettendosi alle spalle lo stesso New Rimini, ma anche gli Athletics Bologna.

La qualificazione del Macerata era praticamente scontata, non altrettanto il secondo posto dei ragazzi di coach Soto Diaz, che ora possono affrontare con fiducia la seconda parte della stagione in cui si giocheranno la permanenza in Serie A, unico e vero obiettivo di questa prima storica stagione nella massima serie nazionale.

Sul diamante di Riccione, che ospita le partite casalinghe del New Rimini, domenica l’Itas Mutua ha conquistato già in gara uno la vittoria che valeva la definitiva seconda piazza. Dopo un primo inning senza punti, la sfida si è accesa al secondo con due corse sul piatto dei padroni di casa e una di Salvatore. Controsorpasso rossoblù al terzo turno nel box di battuta, con i punti messi a segno da Buin e Angelotti. Molto equilibrio nella fase centrale del match.

Il New Rimini impatta il punteggio alla sesta ripresa, ma Rovigo si riporta avanti alla settima grazie alla corsa vincente di Rondina. Poi al nono e ultimo inning l’accelerazione che ha fissato il definitivo 7-3 con i punti ancora di Rondina, Sandalo e Angelotti. Buona la prova sul monte di Buin, chiamato a sostituire Crepaldi, cui è stato concesso un turno di riposo.

 La sfida pomeridiana ha fatto registrare l’esordio sul monte del giovanissimo rossoblù Lorenzo Taschin, bravo a controllare le mazze avversarie nei primi inning. L’Itas Mutua trova i primi punti al quarto ancora con Salvatore e Angelotti. Poi arriva la reazione del roster romagnolo che, tra la quinta e la sesta ripresa, arriva tre volte a casa base, contro la sola corsa vincente del rossoblù Sandalo. I padroni di casa danno continuità al loro attacco e trovano punti preziosi anche nelle due successive riprese, mentre le mazze rossoblù non riescono più a incidere a dovere. Gara due finisce così 6-3 per il New Rimini, ma in Riviera è comunque festa rossoblù.

C.S.



Articoli correlati