Home » ATLETICA

Al Biscuola i campionati provinciali

29 Giugno 2021 Stampa articolo

ROVIGO – Recentemente, dopo anni di letargo, l’atletica leggera è tornata protagonista presso l’impianto Tullio Biscuola di Rovigo.

Tra il sabato e la domenica, infatti, si sono svolti i campionati provinciali di prove multiple della categoria ragazze e ragazzi, oltre a diverse gare di contorno riservate alla categoria cadette e cadetti.

Il successo della manifestazione è stato oltre le aspettative.

L’organizzazione allestita dalla Discobolo Atletica di Rovigo, unica società di atletica leggera rodigina, assieme ai Comitati Fidal di Rovigo e di Padova, ha funzionato come un orologio svizzero, tanto da essersi guadagnata i complimenti dei più navigati esponenti della Fidal Padova e la “promozione” per altre e sempre più numerose gare.

Dal punto di vista dei risultati tecnici, la due giorni ha visto emergere diversi talenti giovanili che hanno fatto divertire ed esaltare il pubblico di genitori e appassionati che hanno potuto assistere dalla tribuna.

Per la Discobolo i risultati migliori sono stati ottenuti, nelle prove multiple categoria ragazze\i, da Miracle Aighimien e da Chiara Moretto, neocampioni provinciali, grazie ad ottime prestazioni nei 60 ostacoli e nel salto in lungo. Ottimi anche i piazzamenti di Lia Crepaldi ed Eleonora Barcaro, distintesi soprattutto nei 600 metri, e di Davide Trentini e Pietro Bettarello, molto regolari in tutte e quattro le discipline del tetrathlon. Appena giù dal podio Daniele Secco e Liam Cappello (autore però di un bel 1’56” sui 600 metri), e in campo femminile per Maria Giulia Moschin e Anna Trombini, che pur molto giovani stanno facendo esperienza e maturando gara dopo gara.

Nella categoria cadetti sugli scudi Pietro Erbacci e Alessandro Gonta.

Pietro Erbacci ha conquistato la medaglia d’oro nei 300 metri maschili col gran tempo di 38.5. Buona prova anche per Filippo Rocco e per Thomas Shehu.

Alla vittoria di Pietro si è aggiunta l’altra grande impresa di Alessandro Gonta che con una cavalcata solitaria ha dominato i 1000 metri con il nuovo limite di 2’50.6.

Per i cadetti altre prestazioni da podio nel salto triplo per Filippo Rocco, che al debutto sfonda subito il muro degli 11 metri e per Chiara Arcidiacono, anche lei bronzo con tre salti abbondantemente sopra i 10 metri.

Nei 300 metri medaglia d’argento per Elena Crepaldi e ottimo 46.1 per Chiara Arcidiacono ma grandi miglioramenti anche per Anna Martinelli, Vittoria Manzo e Ilaria Nezzo.

Bel debutto nel peso anche di Aurora Zullato, quinta.

Ma al di là dei risultati ciò che rimarrà sarà lo sguardo di gioia di dirigenti, genitori ed atleti più grandi che si sono prodigati per rendere possibile ciò che fino a poche settimane fa sembrava utopistico: riportare un meeting di atletica a Rovigo. Il successo più grande è stato l’impegno profuso perché il sogno diventasse realtà.

C.S.



Articoli correlati