Home » ATLETICA

Tricolori da medaglia per Dalla Montà e Zanon

Ai Campionati Italiani Assoluti di Rovereto Laura argento nei 3.000 siepi e Veronica bronzo nel triplo, Taré Bergamo prima allieva nel disco. Doppiette per Assindustria Sport alla 10 chilometri di Jesolo, con Zampis primo e Valandro secondo, e al Memorial Dilli con Greggio e Carraro nei 100
28 Giugno 2021 Stampa articolo

ROVERETO (Trento) –   Donne da medaglia. I Campionati Italiani Assoluti di atletica leggera, ospitati allo Stadio Quercia di Rovereto da venerdì a domenica, regalano ad Assindustria Sport un argento e un bronzo. A conquistarli, rispettivamente, Laura Dalla Montà nei 3.000 siepi e Veronica Zanon nel salto triplo.

Laura ha terminato la sua gara in 10’17”11, chiudendo alle spalle di Martina Merlo. «Sapevo di non essere particolarmente in forma», ha commentato sul traguardo la mezzofondista di Teolo, «e quindi sono partita avendo ben chiaro che l’obiettivo era l’argento: sono riuscita a centrarlo, per cui non posso che essere contenta. È stata una gara in controllo, in cui mi sono focalizzata sul saltar bene gli ostacoli, in modo da poter portare a casa almeno un buon piazzamento».

Veronica, riscatta invece agli Assoluti la prestazione sotto tono della rassegna under 23: l’atleta di Galliera Veneta, primatista italiana juniores, lascia il suo segno a 13.21 metri (+1.7 di vento). Sono due i centimetri di margine su Greta Brugnolo, e le consentono di salire sul podio nella gara vinta da Dariya Derkach.

«Sono contenta per la medaglia ma soprattutto per le sensazioni che ho avuto in gara: dopo l’infortunio di quest’inverno e il Covid non ho avuto continuità nella preparazione ed è stato un periodo abbastanza difficile. 

Zanon_Rovereto(Atl-Eticamente Foto)

Avevo bisogno di ritrovare delle buone sensazioni e un po’ di fiducia, dato che ho gareggiato e saltato poco in allenamento», le sue parole. «La misura questa volta passa in secondo piano, ma posso dire di aver fatto dei bei nulli e che quel 13.21 non può

soddisfarmi, ma mi sono sbloccata. Ora vediamo di lavorare in questa direzione per provare a sfoderare una bella gara agli Europei Under 23 di Tallinn».

Una menzione particolare la merita pure Tarè Bergamo, la più giovane della spedizione: a soli 16 anni è stata la migliore allieva nel lancio del disco, classificandosi 13^ nella graduatoria generale con 42.82 metri, risultato beneaugurante in vista dei Tricolori di categoria in programma fra un paio di settimane a Rieti.

Zampis-Valandro

Ma per il club gialloblù le soddisfazioni sono arrivate anche dalla Jesolo BMW 10K, che ha animato le strade della località turistica veneziana: il club gialloblù ha calato infatti una doppietta grazie alla vittoria conseguita da Omar Zampis, atleta allenato dal Direttore tecnico gialloblù Ruggero Pertile, in 31’22”, e al secondo posto del suo diciannovenne compagno di squadra Federico Valandro, in 32’12”.

L’11° Memorial Romeo Dilli, valido anche come quarta tappa della Coppa Veneto 2021, ha invece tenuto a battesimo la rinnovata pista di Feltre, proponendo una giornata di belle gare che ha visto in campo quasi 600 atleti. E anche qui c’è da segnalare la doppietta di Assindustria Sport, stavolta nella velocità, con le affermazioni di Francesco Greggio nei 100 maschili in 10”90 (vento a -0.3) e di Ilenia Carraro nei 100 femminili in 12”35 (-1.1). Seconda piazza invece per Chiara Meroi nei 400 in 58”07.

Infine, a livello giovanile, da menzionare il terzo posto della squadra gialloblù ai Campionati di Società provinciali di prove multiple per la categoria Ragazzi, andati in scena a Rovigo: citazione speciale per Victoria Negrello, prima nei 60hs in 9”9 e nel lungo con 4.36 metri.

 Ecco i risultati degli atleti di Assindustria Sport a Rovereto.

UOMINI. Asta: 7. Matteo Miani 4.90.

Ilenia Carraro sul Podio al meeting Dilli

DONNE. 100: 10. Hope Esekheigbe 11”93 (-1.4); 3.000 siepi: 2. Laura Dalla Montà 10’17”11; marcia (10 km su strada): Annachiara Paternicò (DNF); alto: 12. Rebecca Pavan 1.70; lungo: 7. Carol Zangobbo 6.03 (+0.3); triplo: 3. Veronica Zanon 13.21 (+1.7); disco: 13. Tarè Miriam Bergamo 42.83; martello: 15. Anna Bonato 50.01, 16. Greta Zin 49.78; giavellotto: 13. Margherita Randazzo 43.15.

Nelle foto Dalla Montà e Zanon a Rovereto (Atl-Eticamente foto); Zampis e Valandro a Jesolo e Ilenia Carraro sul podio a Feltre

C.S.



Articoli correlati