Home » BASKET, Femminile, Serie B

Una stagione intera in quaranta minuti

Solmec Rhodigium domani sera sarà in quel di Treviso per l’ultima partita del Girone Oro, in palio lo spareggio per la promozione in A2 il 3 e il 10 luglio
18 Giugno 2021 Stampa articolo

ROVIGO – Una stagione intera in quaranta minuti! È ciò che attende domani Solmec Rhodigium, impegnata in quel di Treviso nell’ultima giornata del Girone Oro della Serie B femminile. È un successo essere arrivati fin qui ma le rodigine di coach Giulia Pegoraro vogliono completare l’opera per coronare una magnifica stagione. Le avversarie, guidate da Silvia Martinello, si trovano a due punti dalle rossoblù ma per superare Ballarin & C. in classifica non sarà sufficiente vincere. Dovranno aggiudicarsi il match con almeno 12 punti di scarto.

“Noi penseremo solo a portare a casa i due punti e non a difendere lo scarto – sentenzia il vice coach Facundo Bereziartua – sarebbe un errore madornale giocare in funzione dello scarto da difendere. Siamo consapevoli del nostro valore e abbiamo un’arma in più: il morale alle stelle dopo la super prestazione contro il Futurosa Trieste.

Dovremo riproporre contro Treviso l’intensità messa in campo sabato scorso che ci ha permesso di superare i momenti di difficoltà.”  Le due squadre arrivano al duello finale da assolute protagoniste del campionato: Treviso, dopo una partenza a rilento (2 sconfitte nelle prime tre gare), ha vinto il Girone Est con una striscia di sette vittorie e ha record casalingo di 6 vittorie su 7 (solo Trieste ha violato la “Pascale”).

Solmec, dal canto suo, ha chiuso il Girone Ovest da imbattuta imponendosi di forza sul parquet di Montecchio e Montegrotto Terme, campi storicamente ostici e ha ottenuto “on the road” 4 affermazioni su 6 trasferte. “Sarà una partita completamente diversa da quella che abbiamo vinto in casa nostra. Giocheremo in trasferta, nella loro palestra abituale e oltretutto saranno aiutate dai tifosi – continua il vice coach – sappiamo bene che il pubblico dà sempre una marcia in più. Noi dovremo stare molto attenti, gestire i ritmi di gioco e creare grandi difficoltà alle avversarie.”

La settimana appena trascorsa è stata molto serena e le ragazze si sono allenate con la solita serietà, grande dedizione e buona concentrazione. “L’importanza del match è sotto gli occhi di tutti – conclude Bereziartua – noi dovremo rimanere dentro il nostro piano partita che prevede anche energia, cattiveria agonistica, grinta e tanto cuore.” La partita, palla a due alle ore 19, sarà diretta da Corrado Granzotto di San Donà di Piave (Venezia) e Marco Gavagnin di Marcon (Venezia). Il match che vale una stagione sarà trasmesso sul canale YouTube della Nuova Pallacanestro Treviso.

C.S.



Articoli correlati