Home » NUOTO

Savia e Gigli i campioni dello Sprint Challenge

Swimtheisland, a San Teodoro. La tappa sarda, che apre il circuito di nuoto in acque libere, proseguirà domani. Prime bracciate all’alba con la Sunrise Swim
12 Giugno 2021 Stampa articolo

SAN TEODORO (Sassari) – Un arenile con dune di sabbia finissima, acque cristalline con sfumature tra il verde e l’azzurro e uno scenario dominato dall’imponente Tavolara. La meravigliosa start line, che ha lasciato senza fiato tutti i partecipanti, è quella di

 Sardegna – San Teodoro, prima edizione isolana della competizione di nuoto in acque libere partita oggi dalla spiaggia di Lu Impostu.

La nuova tappa, a cui spetta quest’anno il compito di dare il via al circuito ideato da TriO Events, ha raggiunto il cuore della Gallura grazie al sostegno della Regione Autonoma della Sardegna, del Comune di San Teodoro e dell’Area Marina Protetta Tavolara – Punta Coda Cavallo.

La giornata di apertura della manifestazione, supportata da Jaked, è stata dedicata agli 800m nei suoi diversi format, a partire dal Family/Team Event, che ha coinvolto squadre miste da 2 o 3 membri, vinto dai Canottieri Vittorino da Feltre di Piacenza in 11’18’’. A seguire il team lombardo Swim for Passion si è aggiudicato la staffetta MWM Relay, composta da 3 atleti, in 33’29’’. La Sprint Challenge, strutturata in un turno di qualificazione e una finale, ha visto imporsi tra gli uomini Daniele Savia di Verbania (Swim for Passion) in 9’23’’ su Andrea Scano (TRI Team Sassari) in 9’54’’ e Carlo Alberto Negri in 9’59’’. Al femminile vittoria per la 16enne milanese Giulia Gigli in 10’32’’, seguita dall’ungherese Csilla Csikany (Torokbalint Senior Swimming Club) in 10’37’’ e da Carlotta Maffezzoli (Swim for Passion) in 11’.  

Il programma di domenica 13 giugno

La mattinata avrà inizio al sorgere del sole con la Sunrise Swim (1100m), la nuotata non competitiva che porterà gli swimmer verso il promontorio di Puntaldìa. Alle ore 10 sarà la volta della Short Swim (1.800m), alle ore 12 della Classic Swim (3.200m) e alle 13.30 della Long Swim (5.700m), il cui tracciato comprenderà la circumnavigazione della magnifica isola Ruja. Alle premiazioni saliranno sul podio anche i vincitori della Combined Swim (Short 1800m + Long 5700m).

“Siamo molto orgogliosi di aver ospitato questo evento dichiara Luciana Cossu, Vicesindaco e Assessore al Turismo del Comune di San Teodoro Il nostro territorio si presta in maniera eccezionale alla pratica degli sport e invitiamo tutti a scoprire le sue peculiarità celebrando il perfetto connubio tra turismo e benessere”.

“Una bellissima manifestazione – afferma Rita Deretta, Sindaco del Comune di San Teodoroche ci auguriamo lasci il segno in coloro che ne hanno preso parte. Come Amministrazione comunale abbiamo puntato moltissimo e continueremo a farlo sullo sport. Se non fosse per l’uso della mascherina, oggi abbiamo vissuto una giornata di ritrovata normalità. Che sia un nuovo inizio! Questo è l’augurio più grande che rivolgo a tutti, ai cittadini, alle imprese, agli operatori turistici del territorio, non solo in Sardegna ma nell’intera Italia”.

 Le altre tappe del circuito

Swimtheisland raggiungerà il 26 e 27 giugno il Lago di Garda per la storica Swimtheisland Sirmione, mentre il 4 e 5 settembre nuovo appuntamento con Swimtheisland Portoferraio – Isola d’Elba. Gran finale con il main event Swimtheisland Golfo dell’Isola il 2 e 3 ottobre nella ligure Spotorno. Per informazioni sul programma e per iscriversi www.swimtheisland.com 

PH Credits Gianluca Seazzu

C.S.



Articoli correlati